Home SPORT CALCIO Mondiali in Qatar, il duro attacco della direttrice di Rai Sport alla...

Mondiali in Qatar, il duro attacco della direttrice di Rai Sport alla Fifa: cosa ha detto

La Rai, attraverso le parole della direttrice di Rai Sport Alessandra De Stefano, si è scagliata contro la FIFA e contro il Mondiale in Qatar, di cui è depositaria unica dei diritti di trasmissione. Un duro attacco arrivato in apertura della puntata Il Circolo dei Mondiali.

Ha detto De Stefano: “Questo Mondiale non si sarebbe dovuto giocare, o meglio non si sarebbe dovuto assegnare al Qatar, al quale si è dato lo sport più bello del mondo calpestando i diritti umani, corrompendo, imbrogliando, grazie alla complicità dei signori del football, che glielo hanno venduto nel 2010″.

La direttrice di Sky Sport ha parlato anche della presidenza, contestata, di Gianni Infantino. “Questi sono gli stessi che all’inizio volevano giocarlo d’estate, nel deserto. Tutto ha un prezzo, con questo Mondiale nelle casse della Fifa entreranno cinque miliardi e mezzo di dollari“. Una sorta di dichiarazione di intenti da parte di De Stefano: “Saremo qui a raccontarvi questa Coppa del Mondo senza ipocrisia”.

Mondiali sì o Mondiali no? La Rai si è interrogata se mandarli onda in esclusiva dopo l’eliminazione dell’Italia. Poi è arrivata la risposta: “Quando il sogno di andare in Qatar è sfumato per l’Italia, ci siamo interrogati sul senso di parlare di questi Mondiali. Non è stato facile decidere se tenere l’esclusiva, ma la Coppa del Mondo è di tutti, così come i tanti eventi di sport e la Rai fa servizio pubblico“.

G.