24.3 C
Roma

Roma di Giorno – Puntata di Mercoledì 10 Maggio 2023

Roma di Giorno con Elisa Mariani – Puntata di Mercoledì 10 Maggio 2023

“CI VUOLE UN REDDITO!”: LA CAMPAGNA LANCIATA DA NONNA ROMA A FAVORE DELLE FASCE Più DEBOLI

Ospite in collegamento Sara Fiordaliso, Associazione “Nonna Roma”

“Ci vuole un reddito!”: questo il nome della campagna a favore del miglioramento e della difesa del (tanto discusso) reddito di cittadinanza, lanciata dall’associazione Nonna Roma insieme ad un folto gruppo di reti cittadine, realtà sociali e organizzazioni nazionali.

“In Italia sono circa 5,6 milioni coloro che vivono in povertà assoluta – hanno spiegato da Nonna Roma – ovvero che non riescono ad avere accesso a beni e servizi considerati essenziali; circa 9 milioni le persone in povertà relativa, che hanno lo stretto indispensabile per sopravvivere; circa 15 milioni le persone a rischio esclusione sociale. I dati sulla povertà sono ai massimi storici e conducono l’Italia ai primi posti delle classifiche europee per rischio di marginalità sociale. Un quadro socio-economico peggiorato negli ultimi anni a causa dell’emergenza pandemica prima e della guerra dopo, che hanno avuto un durissimo impatto sulle fasce più deboli, intervenendo ulteriormente in un contesto già profondamente segnato dalle disparità sociali”.

Povertà e disparità sociali che sono state tenute sotto controllo, secondo l’associazione proprio grazie al Reddito: “In questi anni il Reddito di Cittadinanza ha svolto un ruolo chiave per la tenuta sociale del nostro paese: – ha detto Sara Fiordaliso – erogato a 3 milioni e mezzo di persone, ha protetto una rilevante fascia della popolazione permettendogli di superare la soglia di povertà e arrivare alla fine del mese”. Come molti sanno, però, il Governo Meloni ha deciso di tagliarlo alle fasce considerate “occupabili” per il 2023 e di abrogarlo definitivamente nel 2024; “Abolire questo strumento è per noi sbagliato, riteniamo che debba essere modificato in diversi punti e soprattutto migliorato. Ci sono persone che sono davvero sulla soglia di povertà assoluta, persone che si rivolgono alla nostra associazione e che hanno assoluto bisogno di uno strumento di sostegno come questo”.

Dall’1 al 6 maggio le iniziative e le mobilitazioni si sono allargate in tutta Italia, in attesa della grande assemblea che si terrà il 27 maggio prossimo; “Ci uniremo tutti a Roma, per portare avanti la nostra battaglia, ma ovviamente il lavoro di Nonna Roma non si ferma: per i prossimi mesi ci sono tantissime iniziative in programma, sempre a favore delle persone in difficoltà e sempre con lo stesso obiettivo, che è quello di contrastare le disparità sociali e non far sentire solo nessuno”.

 

DOPO MILANO, LA PROTESTA PER IL CARO AFFITTI ARRIVA ANCHE A ROMA: STUDENTI IN TENDA DI FRONTE ALLA SAPIENZA

Ospite in collegamento Stefano Giordani , “Sinistra Universitaria” alla Sapienza di Roma

Sulla scia di Ilaria Lamera, la giovane che si è accampata di fronte al Politecnico di Milano perché “impossibilitata a sostenere il costo degli affitti in città”, la protesta è giunta anche a Roma: da lunedì 8 maggio un nutrito gruppo di giovani studenti ha piantato tende da campeggio di fronte al rettorato della Sapienza. L’allarme è molto chiaro: gli studenti fuori sede a Roma sono 4000 circa e i posti letto disponibili sono 2800 in tutto il Lazio, una stanza singola può arrivare a costare circa 500 euro (spese escluse); in tantissimi decidono di alloggiare magari fuori Roma, ma il risparmio è davvero minimo se consideriamo il costo dei mezzi e soprattutto il tempo impiegato per raggiungere la sede universitaria.

Il confronto con la rettrice della Sapienza Antonella Polimeni è arrivato subito: aperta al dialogo e disposta a trovare una soluzione rapida, si è detta “a fianco delle studentesse e degli studenti che manifestano contro il caro affitti” annunciando interventi volti alla risoluzione dell’emergenza abitativa nel Lazio.  Ma per i giovani di Sinistra Universitaria non basta: “Vogliamo i fatti e un confronto concreto” hanno detto.

“Moltissimi ragazzi qui non riescono a sostenere il caro affitti – ha spiegato Stefano Giordani – altri potrebbero anche sostenere cifre di 600 euro per una stanza, ma parliamo di case che non rispettano i criteri minimi di vivibilità. Altri, invece, sono costretti a cercare sistemazioni magari lontane dalla sede universitaria e fare anche un’ora e trenta di viaggio ogni giorno. Da diversi punti di vista la situazione non è affatto conveniente”.

“Ammettiamo che qualcosa negli anni è stato fatto – ha continuato Stefano – e la rettrice Polimeni si è dimostrata molto aperta al confronto, ma quello che chiediamo noi è un tavolo con la Regione Lazio. Qui è  necessario discutere per capire quali strategie mettere in atto, considerando che a settembre è prevista una nuova ondata di studenti con l’inizio dell’anno accademico e, quindi, ci ritroveremo nello stesso punto. Sono necessari interventi per garantire il diritto abitativo a tutti e, di conseguenza, anche il diritto allo studio”.

 

ULTIME NOTIZIE

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri....

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento. Torna, con la terza edizione,...

Morcheeba show a Venere in Musica

Morcheeba show a Venere in Musica: in un contesto di assoluta adrenalina e di grande...

Ecco quali sono i giochi sul web che coinvolgono di più gli italiani

A proposito dell’intrattenimento videoludico odierno si potrebbero citare mille fonti che adempiono a questa...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri....

Ecco quali sono i giochi sul web che coinvolgono di più gli italiani

A proposito dell’intrattenimento videoludico odierno si potrebbero citare mille fonti che adempiono a questa...
00:01:02

Roma tra migliori città per studenti universitari

Roma, insieme a Milano e Torino, è tra le migliori città studentesche italiane, nella...