Home NOTIZIE CRONACA Roma, la protesta dei tassisti: il 25 gennaio sit-in davanti al Campidoglio

Roma, la protesta dei tassisti: il 25 gennaio sit-in davanti al Campidoglio

STAZIONE TERMINI DI ROMA FERROVIARIA ESTERNI TAXI

I tassisti romani scendono in piazza contro l’attuale amministrazione e per chiedere interventi rapidi e decisi contro il caro carburante, oltre alla lotta contro all’abusivismo. Per questo si sono dati appuntamento per un sit-in programmato per il 25 gennaio, davanti al Campidoglio.

“È ormai chiaro che quest’Amministrazione è intenzionata solo a chiedere – scrivono in una nota – senza mai bilanciare le sue esigenze con misure adeguate al ruolo svolto dai taxi. Di fronte all’ennesimo silenzio, rispondiamo con la protesta. E’ il momento di farci sentire per difendere il nostro lavoro, la nostra dignità e il nostro futuro. serve un intervento immediato per compensare il caro carburante, in virtù del nostro ruolo di servizio pubblico essenziale”.

Si legge ancora nel comunicato che annuncia la manifestazione: “Inoltre abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere un contrasto all’abusivismo e l’applicazione dell’Art.29 finalizzato ad arginare l’azione irregolare dei NCC che impunemente operano nella città di Roma. Una deroga adeguata alla delibera 371 che impone l’obbligo anche per i TAXI di sostituire le vetture Euro3 diesel. Un intervento sulla tariffa adeguato e la modifica ( art.31 comma per portare l’aggiornamento tariffario su base annuale”.

Una modifica urgente degli articoli 9 e 19 del regolamento, riguardanti il trasferimento agli eredi della licenza Taxi. A tutto questo il Sindaco, l’Assessore e la III Commissione Mobilità non hanno dato nessuna risposta concreta, ma hanno preferito rimanere colpevolmente in silenzio, forse perché troppo impegnati in interventi di facciata o inutili.

G.