Home NOTIZIE ATTUALITÀ Sciopero dei treni di venerdì 9 settembre: cosa cambia

Sciopero dei treni di venerdì 9 settembre: cosa cambia

TRENITALIA, SULLA TRATTA ROMA-LECCE DEBUTTA IL FRECCIARGENTO DUPLEX TRENO BINARIO TRENI

Domani, venerdì 9 settembre, è stato indetto lo sciopero nazionale dei treni che durerà per otto ore, dalle 9 alle 17. Ad aderire, unitariamente, sono state le sigle sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast Confsal e Orsa “per gravi eventi lesivi della sicurezza e dell’incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori”.

Potrebbero quindi incrociare le braccia macchinisti e capitreno di i Trenitalia, Italo, Trenord, Trenitalia Tper. In una nota i sindacati hanno psiegato il motivo dello sciopero: “A tutt’oggi, preso atto dell’ennesima aggressione al personale in servizio sui treni – denunciano le organizzazioni sindacali – non si è apprezzato alcun intervento da parte dei datori di lavoro (aumento delle risorse a supporto del personale di front line) e neanche una maggiore incisività da parte del legislatore rispetto alle proposte fatte dalle parti sociali (daspo trasporti, revisione della normativa in essere)”.

La gravità e l’intollerabilità delle numerose e violente aggressioni – affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Ferrovieri, Fast Confsal e Orsa – non consente indugi e necessita urgentemente di un fermo e risolutivo intervento a tutela della sicurezza e dell’incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori che quotidianamente prestano sui treni un servizio alla collettività”.

Trenitalia ha quindi fatto sapere che lo sciopero di domani potrebbe modificare orari e corse dei treni: “L’agitazione sindacale può comportare modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. È possibile chiedere il rimborso integrale del biglietto entro le ore 24:00 del giorno antecedente lo sciopero, oppure a partire dal giorno stesso dello sciopero ed entro i 12 mesi successivi, qualora il treno sia stato effettivamente cancellato. Ulteriori informazioni sugli altri canali web del Gruppo FS Italiane, sul sito www.trenitaliatper.it o presso il personale di assistenza clienti e biglietterie. Attivo call center gratuito 800 89 20 21″.

G.