Home NOTIZIE CRONACA Civitavecchia, ruba tovaglie di pregio da una chiesa del centro storico: preso

Civitavecchia, ruba tovaglie di pregio da una chiesa del centro storico: preso

Tra candelieri e tovaglie liturgiche ladri ancora in azione nelle chiese dell’hinterland romano. L’ultimo colpo è stato messo a segno nel centro storico di Civitavecchia. Il bottino? Due tovaglie liturgiche per altare portate via dalla chiesa della Santissima Concezione. Oggetti sacri di grande pregio di cui evidentemente qualcuno conosceva il valore.

I carabinieri di di Civitavecchia Porto intervenuti su segnalazione del sacerdote hanno quindi esaminato le immagini delle telecamere di sorveglianza poste all’interno delle navate della chiesa e del presbiterio. Riconoscendo così l’autore del furto già noto alle forze dell’ordine. Si tratta di un 51enne del posto che è stato rintracciato poco dopo nelle vie del centro. L’uomo aveva ancora con sé la refurtiva. Il 51enne, ad esito del rito direttissimo presso il Tribunale di Civitavecchia che ha convalidato il suo arresto, è stato portato in carcere. Questa mattina, i Carabinieri hanno riconsegnato le tovaglie liturgiche direttamente nelle mani del sacerdote.

Il candeliere di Segni

I soldi delle offerte erano invece l’obiettivo di un ladro 40enne che per rubare le monetine ha pensato bene di portare via direttamente tutto il candeliere. Il furto dell’oggetto di notevoli dimensioni (vedi foto) è avvenuto nella chiesa di Santa Maria degli Angeli a Segni lo scorso ottobre. E non è sfuggito ai presenti che hanno allertato subito i carabinieri.

I militari, sulla base dell’identikit sono riusciti a risalire alla sua identità, rintracciandolo a casa. Lì c’era anche il candeliere già forzato e svuotato delle offerte (circa 50 euro di monete). La somma e il manufatto recuperati sono stati restituiti al parroco mentre l’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato arrestato per furto.

Il candeliere restituito