Home NOTIZIE ATTUALITÀ Roma-Lido e Roma-Nord, le ferrovie passano a Cotral e Astral

Roma-Lido e Roma-Nord, le ferrovie passano a Cotral e Astral

NEVE A ROMA NEVICATA 2018 DISAGI ALLERTA METEO STAZIONE DI ROMA TERMINI BINARIO BINARI TRENO TRENI

Le ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo cambiano gestione e passano da Atac a Cotral e Astral. Il passaggio di testimone è avvenuto ufficialmente oggi, venerdì 1 luglio. “Dalle ore 0.45 del Primo luglio 2022 luglio le ferrovie regionali Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo hanno cambiato gestione. Il gestore dell’infrastruttura è la società Astral e il gestore dell’esercizio la società Cotral. L’autolinea Roma-Catalano, integrativa del servizio ferroviario della Roma-Viterbo è gestita da Cotral, invariati percorso e fermate. L’orario è leggermente modificato ed è disponibile sui canali informativi Cotral”, ha scritto Atac in una nota.

Cotral e Astral hanno invece fatto sapere che “le aziende compatibilmente con i problemi strutturali che richiedono una tempistica più ampia per arrivare al cambiamento, hanno però un progetto di reindustrializzazione che permetterà di apportare fin da subito miglioramenti in fatto di comunicazioni alla clientela, tornelli e lavori sull’infrastruttura e nelle stazioni. Ma anche per quel che riguarda nuovi treni e frequenze, ecco le tempistiche degli interventi programmati”.

Sul sito Roma Mobilità è possibile leggere alcuni dettagli sulle ferrovie ora gestite da Cotral e Astral. Per quanto riguarda la frequenza delle corse, si legge sul sito “con il rientro progressivo dalla manutenzione nel corso dell’autunno di quattro treni completamente revisionati (un CAF MA300 e tre M200) sarà possibile garantire una maggiore qualità e affidabilità del servizio della Roma-Lido. L’obiettivo è raggiungere a gennaio 2023 una frequenza dei passaggi nell’orario di punta di 15 minuti con un aumento della produzione chilometrica del 12%”.

La Regione Lazio – inoltre – ha aggiudicato una gara dal valore di 350milioni di euro per l’acquisto di 33 nuovi treni: 15 per la Roma – Lido e 18 per la Roma- Civita Castellana – Viterbo. L’ingresso progressivo in servizio dei nuovi convogli da gennaio 2024 consentirà di ridurre ulteriormente i tempi di attesa dei passeggeri in banchina.