Home NOTIZIE CULTURA E SPETTACOLO La musica piange Toni Santagata: omaggio ad un grande tra musica, radio...

La musica piange Toni Santagata: omaggio ad un grande tra musica, radio e tv

Un altro lutto importante nel mondo dello spettacolo italiano. E’ morto Toni Santagata: cantante, cantautore, compositore, conduttore in radio e tv visse l’apice della popolarità negli anni ’70 e ’80 quando inanellò tanti successi come cabarettista famoso a Roma ma al contempo protagonista di tante trasmissioni televisive dell’epoca da “A come agricoltura” a “Canzonissima” con tantissime tournée anche all’estero. Tanti i messaggi di cordoglio, tra cui quello del presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta: “Ci ha lasciato Tony Santagata, grande artista che, con i suoi successi, ha fatto la storia della musica italiana portando il nome della sua terra natia in tutto il mondo. Buon viaggio Tony”.

Cantore in italiano e… pugliese
Toni Santagata aveva 85 anni e da qualche giorno era ricoverato in ospedale anche se si aveva notizie di particolari problemi di salute: nato a Sant’Agata di Puglia il 9 dicembre 1935, Antonio Morese – questo il suo nome al di fuori delle scene musicali – si accosta per la prima volta al mondo della musica durante gli studi universitari a Napoli ma inizia l’ascesa lungo le vie del successo con il passaggio nella capitale già nel 1959 quando diviene uno dei protagonisti dell’Embassy, uno dei simboli della dolce vita romana, fino al primo disco edito dalla Sunset Record nei primissimi anni 60. Compositore e paroliere, Toni Santagata era solito cantare sia le canzoni in lingua italiane che quelle in dialetto ed è nell’ambito di questa produzione che vanno ricordate “Quant’è bello lu primm’ammore”, “La zita”, “Li strascenete”, “Squadra grande…” e tante altre canzoni che però vennero ritenute poco commerciali dai discografici dell’epoca.

Le collaborazioni con radio e tv
Oltre alla attività come cantautore e compositore, Santagata ha collaborato assiduamente con Rai Tv e Radio Rai, alternandosi nelle vesti di autore e conduttore. Nel corso della sua carriera ha scritto 6 opere musicali moderne e la più nota, “Padre Pio Santo della speranza”, fu eseguita in Vaticano presso l’Aula Paolo VI la sera della canonizzazione del Santo: la canzone finale, Padre Pio ho bisogno di te, è diventata la preghiera ufficiale dei fedeli del santo. Ma Toni Santagata è stato anche un assoluto protagonista dello spettacolo e delle finalità sociale: per questo motivo l’eclettico artista è stato tra i benemeriti fondatori della Nazionale Attori, della quale è stato a lungo capocannoniere. L’ultima apparizione televisiva risale all’11 novembre nel programma di Rai 1 Oggi è un altro giorno, condotto da Serena Bortone, quando insieme a Rosanna Fratello omaggiò l’ospite dell’intervista Nicola Di Bari. Il 12 ottobre precedente era stato protagonista di un’intervista insieme alla moglie Giovanna nel medesimo programma.