Home NOTIZIE Latina. Un bilancio positivo in zona Pub con i flussi regolati

Latina. Un bilancio positivo in zona Pub con i flussi regolati

Esprime soddisfazione l’imprenditore Andrea Fanti per
l’idea proposta un anno fa ed ora finalmente applicata

LATINA “Credo che gli operatori della zona dei pub possano ritenersi soddisfatti dell’applicazione delle nuove regole che prevedono il contingentamento dinamico degli accessi alla zona, nel week end. Per consentire un afflusso ordinato, come io stesso avevo proposto nei mesi scorsi e diffuso pubblicamente con un comunicato stampa, e garantire il distanziamento interpersonale per evitare eventuali contagi Covid, le forze dell’ordine hanno provveduto a transennare e regolare gli accessi a via Neghelli, disciplinando il deflusso delle persone. Non soltanto sono state evitate situazioni di rischio ma la risposta dei tantissimi giovani è stata eccezionale, con numerose presenze in una condizione di ordine e rispetto delle regole”. Così afferma con soddisfazione Andrea Fanti, l’imprenditore titolare di due attività commerciali nella Zona Pub e promotore di varie iniziative in favore dei commercianti del centro della città capoluogo pontino. Inoltre, tiene a precisare che ha “accolto con soddisfazione il fatto che, a un anno di distanza, sia stata accolta la mia proposta di rivisitazione di alcune regole di gestione della zona pub, che avevo esposto all’amministrazione comunale e agli esercenti coinvolti come riportato dettagliatamente anche dai media. Quest’area, come avevo avuto modo di sottolineare nei mesi scorsi, va gestita come un’unica area di interesse commerciale e di svago, con apposite regole di ingresso esattamente come accade per i centri commerciali, al fine di garantire l’osservanza dei protocolli anti-Covid. Al riguardo avevo anche avuto modo di proporre pubblicamente, con il supporto di un tecnico, una pianificazione della gestione della zona in termini di sicurezza, proponendo, insieme alla chiusura al traffico nel week end nelle fasce orarie serali, anche la disciplina degli ingressi. Si tratta di un buon metodo per garantire la salute degli avventori e mettere gli esercenti nelle migliori condizioni per superare un periodo davvero molto difficile. Mi fa piacere che quella mia proposta sia stata condivisa e applicata, non solo gli imprenditori della zona pub ma l’intera città ne potrà trarre beneficio”.