Home NOTIZIE ATTUALITÀ Green pass, a scuola controlli manuali fino a metà settembre

Green pass, a scuola controlli manuali fino a metà settembre

TEST SALIVARI ALLA SCUOLA ELEMENTARE ROSMINI DI BOLLATE TEST SALIVARE TAMPONE TAMPONI TRACCIAMENTO COVID-19 CORONAVIRUS KIT BANCO BANCHI PROVETTA BIMBO BAMBINO ALUNNO BIMBI BAMBINI ALUNNI CLASSE AULA

Bisognerà attendere per la piattaforma annunciata dal ministero dell’Istruzione, grazie alla quale gli istituti scolastici potranno controllare in pochi minuti chi è in possesso di Green Pass. Nel frattempo le scuole si attrezzano. C’è chi ha messo un tablet su un treppiede all’entrata dell’istituto, chi invece ha rafforzato la presenza di collaboratori scolastici per il controllo della certificazione verde, obbligatoria nelle scuole a partire dal primo settembre.

Fino al 10 settembre il processo sarà manuale. Andranno controllati, uno a uno, i collaboratori scolastici in possesso di Green pass. Senza non sarà possibile accedere negli istituti. Un procedimento lungo, a cui il ministero dell’Istruzione ha già promesso un’alternativa. La piattaforma che dovrebbe accelerare i tempi attraverso un rapido check in segreteria, sarà utilizzabile dagli istituti a partire dalla seconda settimana di settembre.

Le fasi per l’introduzione del nuovo metodo di controllo partono domani, con il via libera del Garante della Privacy. Poi andrà emesso un provvedimento, forse un Dpcm, per ufficializzare la piattaforma a livello nazionale. Infine servirà qualche giorno di rodaggio per limare eventuali problemi tecnici.

Semaforo verde o rosso, serviranno pochi minuti per capirlo. Tra i collaboratori scolastici a livello nazionale il 90% è vaccinato, gli altri dovranno fare un tampone ogni due giorni, o dimostrare di essere guariti dal Covid da non più di sei mesi, per presentare il Green Pass all’entrata dell’istituto. Alcuni hanno scelto un’altra strada, quella dell’aspettativa. Un periodo di stop dal lavoro fino a data da destinarsi.