Home NOTIZIE ATTUALITÀ Ecobonus moto 2023, cos’è, a chi spetta, importo e come fare richiesta

Ecobonus moto 2023, cos’è, a chi spetta, importo e come fare richiesta

Chi è intenzionato a cambiare la propria moto allora dovrebbe guardare con attenzione all’Ecobonus messo a disposizione dallo Stato per chi, comprando una moto elettrica o dal basso impatto ambientale, rottamerà il suo vecchio mezzo inquinante.

E’ proprio questo il principio dell’Ecobonus, incentivare l’acquisto di mezzi poco inquinanti e, al contempo, la rottamazione di quelli più dannosi per l’ambiente. Questa è la buona notizia. La cattiva, invece, è che i fondi messi a disposizione dallo Stato stanno finendo. Chi è intenzionato a cambiare mtoo farebbe quindi bene ad affrettarsi.

Per quanto riguarda le moto elettriche il valore dell’Ecobonus, in caso di rottamazione, è pari al 40% del prezzo d’acquisto fino a un massimo di 4.000 euro. Si scende al 30% di sconto senza rottamazione, fino a un massimo di 3.000 euro IVA esclusa.

Le cose cambiano invece per le moto non elettriche ma comunque a basso impatto ambientale. In questo caso senza rottamazione non è possibile accedere al bonus. Mentre con rottamazione di un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro da 0 a 3 lo sconto è pari al 40% del prezzo d’acquisto, fino ad massimo di 2.500 euro (IVA esclusa).

Come richiedere l’Ecobonus

Per richiedere l’Ecobonus è sufficiente recarsi in concessionario e avviare le pratiche per l’acquisto della nuova moto. In base ai criteri sopra indicati lo sconto verrà applicato direttamente sul prezzo d’acquisto. Come detto, però, i fondi messi a disposizione iniziano a scarseggiare, l’offerta quindi potrebbe non durare a lungo.