Home NOTIZIE CRONACA Roma, cade in monopattino e muore in ospedale: indagini sulle cause dell’incidente

Roma, cade in monopattino e muore in ospedale: indagini sulle cause dell’incidente

immagine di repertorio

E’ giallo sulla morte di un 63enne a Roma. Mercoledì scorso Antonio Supino è stato trovato in una pozza di sangue vicino al suo monopattino in via Anapo nei pressi di Corso Trieste a Roma. Sono scattati immediatamente i soccorsi con il personale del 118 lo ha trasportato al policlinico Umberto I in condizioni disperate. L’uomo ha combattuto per oltre 24 ore ma le ferite riportate nella caduta erano troppo gravi e il 63enne è deceduto ieri nel primo pomeriggio. Sono in corso le indagini della polizia intervenuta sul posto insieme alla scientifica per ricostruire la dinamica dell’incidente. Le domande a cui si tenta di dare una risposta riguardano proprio le modalità della caduta fatale. Potrebbe trattarsi di un incidente autonomo causato da un improvviso malore o da un avvallamento sulla strada. Non è al momento escluso però che l’uomo possa essere stato vittima di un pirata della strada che dopo averlo fatto cadere si è allontanato. A dare l’allarme una residente che avrebbe sentito un rumore poco prima delle 8 di mercoledì 9 novembre: probabilmente l’uomo che urtava contro auto e scooter in sosta, prima di finire a terra. Dell’incidente invece non ci sarebbero testimoni. Risposte potrebbero invece arrivare dalle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nell’area e sui palazzi della strada. (eg)