Home NOTIZIE ATTUALITÀ Capodanno, a Roma pronti controlli ‘anti-ballo’ nei locali

Capodanno, a Roma pronti controlli ‘anti-ballo’ nei locali

MULTE POLIZIA ROMA CAPITALE, MULTA CONTRAVVENZIONE CONTRAVVENZIONI MULTE POLIZIA ROMA CAPITALE VIGILE VIGILI MUNICIPALE URBANO INFRAZIONE INFRAZIONI STRADALE STRADALI, AUTO IN SOSTA

Vietati concertoni, assembramenti, balli e canti. In giornata arriverà anche la stretta sui fuochi d’artificio. Roma si prepara a un Capodanno a luci soffuse e a basso volume, per contrastare la rapida salita dei contagi da Covid. Il sindaco Gualtieri è pronto a firmare un’ordinanza che vieterà gli spettacoli pirotecnici dal 31 dicembre fino all’Epifania.

Un provvedimento che si ripete ormai da anni e che si aggiunge, in questa occasione, al divieto di organizzare spettacoli e concerti in piazza. L’obiettivo del Comune è quello di evitare assembramenti nelle zone della movida e del centro, dove ogni 31 dicembre, puntualmente, si riuniscono migliaia di persone tra turisti e romani per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

I controlli questa volta saranno molto più severi, e organizzati attraverso il piano di sicurezza che verrà messo a punto dalla prefettura nelle prossime ore. Si va dalle verifiche sugli assembramenti a quelle sull’utilizzo della mascherina anche all’aperto. Ma gli sforzi maggiori saranno impiegati per contrastare serate danzanti nonostante il divieto in atto.

Molti locali della Capitale, tra ristoranti e pub, stanno organizzando serate con Dj set e musica per tutta la notte. Niente di vietato, se non fosse per il rischio che gli spazi interni possano trasformarsi in piste da ballo. Per questo i controlli, la notte di Capodanno, saranno rigidi e severi. E per i trasgressori sono previste multe salate.