Home NOTIZIE ATTUALITÀ Viterbo, mobilita contro le pale eoliche di Tuscania:

Viterbo, mobilita contro le pale eoliche di Tuscania:

Tutta la provincia di Viterbo di mobilita contro le pale eoliche di Tuscania: sulle torri di 250 metri c’è ancora contesa. Il 12 ottobre è stato ripubblicato l’avviso pubblico del progetto di parco eolico intorno a Tuscania composto da 16 aerogeneratori e delle relative opere di connessione. Entro 30 giorni da quella data chiunque abbia interesse può prendere visione delle integrazioni e presentare osservazioni, anche fornendo nuovi elementi valutativi.

Si tratta come noto del progetto presentato dalla società Wpd San Giuliano all’allora Ministero all’Ambiente e che oltre a Tuscania, interessa anche il territorio di Arlena di Castro per la realizzazione di una sottostazione elettrica di trasformazione.

L’impianto è suddiviso in due zone: dieci turbine in località Mandria Casaletto, a nord di Tuscania e 6 turbine a San Giuliano a sud del centro urbano: ciascuna è alta 250 metri. Sul progetto sono state 161 le osservazioni arrivate al Ministero. A firmarle associazioni, cittadini e imprenditori agricoli preoccupati per l’impatto dell’opera sul territorio, un’area vasta in cui gli impianti industriali per le energie rinnovabili sono spuntati in sequenzaa: 9 aero generatori, un altro parco eolico e numerosi impianti fotovoltaici in via di autorizzazione. La società proponente aveva spiegato che l’impianto sarebbe stato un polo di attrazione ed interesse con flussi di visitatori e un aumento di richiesta di alloggio e servizi in zona, chiarendo di intendersi adeguare ad un corretto inserimento nel contesto paesaggistico superando i pregiudizi che classificano gli impianti eolici come elementi negativi.