Home NOTIZIE CRONACA Roma in emergenza rifiuti, ma il Comune minaccia pignoramenti per la Tari

Roma in emergenza rifiuti, ma il Comune minaccia pignoramenti per la Tari

CUMULI DI IMMONDIZIA IN VIALE GIORGIO MORANDI, A TOR SAPIENZA, RIFIUTI, IMMONDIZIA, DEGRADO, BUSTE, EMERGENZA, CASSONETTI

O paghi la Tari o ti pignoriamo i beni. È la nuova strategia del Campidoglio per far pagare ai romani la tariffa sui rifiuti, la tassa meno grata ai cittadini della Capitale. Un’iniziativa (poco elegante) per riscuotere dagli inadempienti che sarebbe anche legittima, se non fosse che in atto c’è un’emergenza rifiuti.

La città, come sappiamo, è invasa dall’immondizia: cassonetti stracolmi, buste sui marciapiedi e in mezzo alla strada, odore nauseabondo davanti a case e ristoranti. Sulla questione da oltre un mese Comune e Regione si rimpallano la responsabilità, mentre la giunta Raggi fatica a segnalare un impianto e attende (non prima di settembre) la sentenza del Tar sul commissariamento.

Insomma, vista la situazione, l’avvertimento di Ama e Comune “O paghi o ti pignoro”, ce la saremmo anche evitata.