Home NOTIZIE CRONACA Maurizio Costanzo, secondo giorno dell’omaggio in Campidoglio: e c’è chi chiede un...

Maurizio Costanzo, secondo giorno dell’omaggio in Campidoglio: e c’è chi chiede un selfie a Maria De Filippi

MARIA DE FILIPPI VEDOVA DI MAURIZIO COSTANZO, GABRIELE COSTANZO FIGLIO MAURIZIO COSTANZO

Riaperta nella sala della Protomoteca in Campidoglio la camera ardente di Maurizio Costanzo, scomparso lo scorso venerdì all’età di 84 anni. Anche oggi tante le persone in fila per poter rendere omaggio al giornalista lasciando un fiore, un biglietto e anche una maglia della Roma, la squadra del cuore di Maurizio Costanzo. Dopo un momento di raccoglimento davanti al feretro alcuni hanno salutato la moglie del giornalista Maria De Filippi in piedi vicino alla bara per accogliere le persone arrivate da tutta Italia per dare l’ultimo saluto al grande giornalista. 

Maria De Filippi ha salutato personalmente alcuni dei tanti venuti a rendere omaggio al marito: qualcuno le chiede un selfie

Più di uno ha pensato fosse il momento di chiedere una foto alla vedova. Un comportamento stigmatizzato da diversi fan che sui social hanno criticato la richiesta definita almeno inopportuna.Sapete rispettare il dolore altrui? Chiedere un selfie a una donna che ha appena perso il marito, solo perché è Maria De Filippi. Lei gentilmente si concede, perché troppo educata e buona, ma se vi avesse mandati a quel paese avrebbe fatto non bene, di più!” scrive Andrea su Twitter. Solo uno delle decine di commenti che esprimono praticamente tutti lo stesso punto di vista. 

L’omaggio a Maurizio Costanzo

Tra i primi a portare l’ultimo saluto oggi in Campidoglio l’ex presidente della Regione Lazio ora deputato Pd Nicola Zingaretti. Tanti anche i personaggi dello spettacolo, come un commosso Max Tortora, che si è fermato davanti al feretro, Gigi D’Alessio, Roberto D’Agostino, Veronica Pivetti, Francesco Venditti. Omaggio alla camera ardente anche dell’ex sindaco della Capitale Walter Veltroni e di Enrico Mentana direttore del Tg di La7 che ha ricordato Costanzo “più un amico che un maestro”.  

La camera ardente sarà aperta in Campidoglio fino alle 18. I funerali solenni saranno celebrati domani lunedì 27 febbraio, a partire dalle 15 presso la chiesa degli artisti in piazza del Popolo.

(eg)