Home SPETTACOLI TV Report, anticipazioni puntata di lunedì 9 gennaio 2023: i temi di stasera...

Report, anticipazioni puntata di lunedì 9 gennaio 2023: i temi di stasera con Sigfrido Ranucci

Tornano stasera lunedì 9 gennaio 2023 alle 21.25 su Rai 3 le inchieste di Report, storica trasmissione che festeggia i 25 anni di giornalismo investigativo in tv. Nella puntata di stasera condotta da Sigfrido Ranucci sono tre le inchieste previste che spaziano dagli approfondimenti sugli allevamenti intensivi alla contesa tra due comuni del reatino per l’allestimento del presepe in Vaticano.

Infine focus sulla scuola pubblica in Finlandia, argomento di grande attualità. E’ di queste ore la notizia di una famiglia finlandese che ha inviato a un giornale siciliano una lettera in cui si critica il sistema scolastico italiano. Motivo che avrebbe portato i genitori di 4 figli a decidere di lasciare Siracusa dopo due mesi di permanenza per trasferirsi in Spagna.

Orario, streaming RaiPlay e replica della puntata di Report con Sigfrido Ranucci

Report durerà circa due ore per poi lasciare spazio a “Illuminate” la docuserie dedicata a quattro grandi protagoniste del Novecento. Nella puntata di lunedì 9 gennaio Silvia D’Amico racconta la grande Maria Callas portando sullo schermo il suo immenso talento e la sua carismatica personalità. E’ possibile seguire Report anche in diretta streaming e successivamente on demand sul sito RaiPlay. La replica del programma condotto da Ranucci  sarà trasmessa sabato prossimo alle 16.55 su Rai 3.

Report: le anticipazioni dei temi trattati nella puntata del 9 gennaio 

Pollesina. Nella prima inchiesta di Report, dal titolo “Pollesina” di Giulia Innocenzi e la collaborazione di Greta Orsi e Giulia Sabella si parla di allevamenti intensivi. Nel mondo ci sono ventisei miliardi di polli, cinquecento milioni solo in Italia. La maggioranza di tutti questi polli cresce negli allevamenti intensivi, che secondo gli scienziati sono l’incubatoio dove potrebbe svilupparsi la prossima pandemia. Cosa stiamo facendo per evitare nuovi pericolosi virus? E come sono gli allevamenti in Italia? E quelli biologici? “Report” mostrerà delle immagini esclusive su come vengono allevati i polli in quella che è considerata un’eccellenza del comparto degli allevamenti biologici. 

Te piace ‘o presepe? Nella seconda inchiesta, dal titolo “Te piace ‘o presepe?” di Giorgio Mottola e la collaborazione di Norma Ferrara si tratterà di una “faida” tra due Comuni in provincia di Rieti per l’allestimento del presepe più prestigioso: quello in piazza San Pietro in Vaticano. Per il presepe del 2023, Governatorato e Segreteria di Stato avevano inizialmente scelto il comune reatino di Contigliano, che si era proposto nel 2019. Ma due anni dopo si è sollevato il paese confinante, Greccio, che ha reclamato il diritto a occuparsi dell’allestimento, in quanto patria del primo presepe a cui diede vita San Francesco d’Assisi nel 1223.

Ne è nata una contesa senza esclusione di colpi, che ha contrapposto sindaci contro altri sindaci, vescovi contro giunte comunali e cardinali costretti a schierarsi con l’una o l’altra parte. Uno scontro diventato particolarmente aspro dopo l’approvazione di un finanziamento ministeriale di quasi quattro milioni di euro per le celebrazioni dell’ottavo centenario del primo presepe di San Francesco.

La buona scuola. Terza inchiesta è “La buona scuola” di Lucina Paternesi, con la collaborazione di Giulia Sabella. Nessun compito in classe, né interrogazioni o esami. Gli alunni sono liberi di uscire dall’aula, leggere libri o fare progetti manuali in base alle proprie vocazioni. E i risultati si vedono: secondo il programma Pisa dell’Ocse gli studenti finlandesi sono ai primi posti per quanto riguarda la lettura, la matematica e le scienze. Pochissimi i fondi europei investiti, mentre la quota di Pil dedicata all’istruzione è quasi il doppio rispetto all’Italia: il 5% contro il nostro 2,9%.

È questo il successo del sistema educativo e scolastico della Finlandia? In parte, ma non solo. “Report” farà un viaggio nelle scuole migliori del paese per raccontare come, in appena cento anni, la Finlandia si è trasformata da paese rurale e povero in un paese all’avanguardia e tecnologico, dove trovano lavoro i cervelli italiani in fuga e dove ha trovato casa il primo preside italiano. (eg)