Home NOTIZIE POLITICA Soumahoro, la suocera ammette: “E’ vero, non abbiamo pagato gli stipendi”

Soumahoro, la suocera ammette: “E’ vero, non abbiamo pagato gli stipendi”

ABOUBAKAR SOUMAHORO DEPUTATO ALLEANZA VERDI-SINISTRA

Arrivano le prime conferme nel caso Aboubakar Soumahoro. Marie Therese Mukamatsindo, suocera del deputato ora autosospeso, ha ammesso di fronte alla commissione dell’ispettorato del lavoro di Latina di non aver pagato Youssef Kadmiri, ingegnere 42enne marocchino che al Corriere ha raccontato di aver ricevuto solo due stipendi in due anni.

Sì, è vero. Non gli abbiamo fatto il contratto e non abbiamo pagato gli stipendi. Ma eravamo in difficoltà”, ha detto Marie Therese Mukamatsindo secondo quanto riportato dal Corriere. “Adesso spero che mi paghi”, commenta Kadmiri all’uscita. “È andata avanti sempre con scuse, sempre dicendo che aveva i soldi bloccati e non poteva pagare, anche oggi lo ha fatto. Però alla fine ha firmato l’accordo. Quindi spero che adesso tutto finisca”.

L’ingegnere marocchino commenta anche le notizie riportare dai media sui milioni di euro di fondi presi dalle cooperative Consorzio Aid e Karibu: “Lo sapevamo. Lo sapevano tutti. Solo il sindacalista della Uiltucs ci ha ascoltato. Anche Soumahoro lo sapeva. Veniva a portare la spesa per i ragazzi minorenni che erano trattati male, spesso non gli davano la colazione, poco cibo, vestiti usati ed erano costretti a lavorare fuori per comprarsi quello di cui avevano bisogno perché gli toglievano anche il pocket money e quindi non andavano a scuola”.

G.