Home NOTIZIE CRONACA Vespe orientalis nelle scuole del I Municipio, pronte misure speciali

Vespe orientalis nelle scuole del I Municipio, pronte misure speciali

PRIMO GIORNO DI SCUOLA AL LICEO ISACCO NEWTON DI ROMA STUDENTI RIAPERTURA DELLE SCUOLE CLASSE AULA BANCHI LEZIONE

Hanno già spaventato centinaia di romani, ora il rischio è di trovarsele anche a scuola. Le vespe orientalis sono sempre più numerose e le istituzioni studiano il piano per evitare che arrivano a che tra i banchi delle scuole. Soprattutto quelle del I Municipio, e di Prati nello specifico, dove, secondo Roma Capitale e la protezione civile, è la zona più colpita.

Proprio ieri, a margine di una riunione ad hoc, il presidente della commissione Scuola, Alessandro Monciotti ha spiegato che “le ditte che già attraverso appalto si occupano delle operazioni di disinfestazione nei nostri plessi saranno incaricate di fare un sopralluogo negli istituti, per capire se durante i mesi di chiusura l’imenottero abbia nidificato nella scuola”, sono le parole riportate da Repubblica.

Ha poi aggiunto Monciotti: “L’intenzione è di partire praticamente da subito. Le ditte, che hanno già per le mani un cronoprogramma di interventi, si occuperanno anche di fare i sopralluoghi”. Sopralluoghi che potrebbero avvenire però solo dopo il 12 settembre, data in cui alcune scuole romane sono pronte a riaprire, e all’interno delle quali saranno i dirigenti a far scattare l’allarme in caso di avvistamenti delle vespe.

Andrea Caroni, dirigente dell’istituto comprensivo Via delle Carine e rappresentante della Conferenza della Rete delle scuole – Municipio Roma I Centro, ha precisato che “sarà necessario prevedere misure speciali anche durante l’ora del pasto. Queste vespe potrebbero trovare il modo di intrufolarsi in qualche modo negli ambienti delle cucine, anche con le finestre chiuse”.

G.