Home SPORT CALCIO Roma, caccia al sostituto di Gini. Fra investimenti e suggestioni dal passato

Roma, caccia al sostituto di Gini. Fra investimenti e suggestioni dal passato

JOSE' MOURINHO

La Roma sa bene che dovrà sostituire Gini Wijnaldum. Lo sfortunato centrocampista olandese, che non potrà unirsi al gruppo per almeno metà stagione, era stato acquistato proprio per fare il salto di qualità a centrocampo. Un’operazione rimandata, con l’esigenza di sistemare comunque le cose nel migliore dei modi.

“Per essere equilibrati abbiamo bisogno di un attaccante e di un giocatore di centrocampo che permetta di poter utilizzare in difesa Cristante o Matic” ha detto senza mezzi termini Mourinho dopo il match con la Cremonese. “Prima di dire alla proprietà o al direttore che avevamo bisogno di qualcuno, sono stati loro a farmelo presente”.

Di profili per rimpiazzare l’olandese ce ne sono diversi. Il nome più caldo sarebbe quello di Tameze del Verona, che è apprezzato a Trigoria già da tempo. Servono però 12 milioni di euro.

Da non sottovalutare l’inserimento per Makengo dell’Udinese, per poi lasciare spazio alle suggestioni romantiche. Come quella di riportare all’ombra del Colosseo Radja Nainggolan. Il belga si è proposto senza giri di parole: al momento è tesserato per l’Anversa, ma non esiterebbe un secondo in caso di chiamata dai colori giallorossi.

(sg)