Home NOTIZIE ATTUALITÀ Roma, domani venerdì 17 settembre sciopero dei mezzi

Roma, domani venerdì 17 settembre sciopero dei mezzi

CONTROLLORE CONTROLLORI BUS AUTOBUS PULLMAN ATAC

Atac, Cotral e Roma Tpl incrociano le braccia: domani, venerdì 17 settembre, nella Capitale i mezzi pubblici si fermeranno per 24 ore. E’ previsto infatti uno sciopero indetto dal sindacato USB “contro l’attacco ai diritti dei lavoratori, per il contratto e la sicurezza”. Stop a bus, tram e metropolitane, a rischio anche le tratte Roma-Lido, Roma-Pantano e Roma-Viterbo.

I primi disservizi potrebbero arrivare già stanotte, perché non sarà garantito il servizio delle linee bus notturne. Regolare invece il servizio durante le fasce di garanzia: dall’inizio del servizio diurno e fino alle 8,30, poi dalle 17 alle 20. Dalle 8 e 30 alle 17 e dalle 20 fino alla fine del servizio diurno possibili stop a tutto il sistema di trasporto pubblico.

Atac ha inoltre avvertito che nelle stazioni ferroviarie e della metropolitana potrebbero fermarsi tutti i servizi di accessibilità come ascensori, montascale e scale mobili. Anche il servizio delle biglietterie non sarà garantito. Per Roma si preannuncia un venerdì di fuoco, il primo dall’inizio del nuovo anno scolastico.

Mentre i lavoratori dei trasporti aspettano l’esito della vertenza sul rinnovo contrattuale, Usb ha proclamato lo sciopero per richiedere il blocco dei licenziamenti, maggiore sicurezza, la riduzione dell’orario e il salario minimo per legge. Oltre alla nazionalizzazione dei settori e delle aziende strategiche