Home NOTIZIE CRONACA Ostia esplosione in palazzo: quando è successo, dinamica e conseguenze

Ostia esplosione in palazzo: quando è successo, dinamica e conseguenze

Ostia esplosione
l'intervento dei vigili del fuoco

Ancora paura a causa di una esplosione nella Capitale. Questa volta ad Ostia, laddove nelle scorse ore, precisamente ieri sera, si è verificata una esplosione in un palazzo.

La deflagrazione all’interno della palazzina del quartiere litorale romano ha spaventato non poco i presenti: il tutto è avvenuto ieri sera, in un appartamento al pian terreno di via Ferdinando Acton  e nello specifico all’altezza del civico 21.

ostia esplosione
ostia esplosione

Stando a quanto è emerso fino ad ora, a causa dell’esplosione sarebbero rimaste ferite in maniera lieve due persone che si trovavano in casa. In corso rilievi e valutazioni anche da questo punto di vista.

Leggi anche: Roma, incendio su Lungotevere Dante: in fiamme canneto e rifiuti

I due feriti, trasportati all’ospedale Grassi per ferite non gravi, non sarebbero, tuttavia in pericolo di vita.

Sul posto intorno alle 22.30 sono accorsi i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri di Ostia. Allo stato attuale delle cose, secondo i primi accertamenti l’esplosione sarebbe avvenuta all’interno dell’appartamento verso l’esterno, senza tuttavia trasformarsi in un vero e proprio incendio di vaste dimensioni.

Leggi anche: Gianicolense allagata per l’esplosione di un tubo durante lavori stradali: traffico in tilt, donna salvata dalla corrente

L’ipotesi al momento più accreditata è che possa essersi trattato di una fuga di gas. Non si escludono altre piste. Da ulteriori riscontri, inoltre, risulterebbero danni materiali all’interno dell’abitazione proprio seguito dell’esplosione.

Seguono aggiornamenti