Home NOTIZIE CRONACA Viale Jonio allagata, la strada resta chiusa: senz’acqua due palazzine

Viale Jonio allagata, la strada resta chiusa: senz’acqua due palazzine

la tubazione rotta (foto NSA Protezione Civile)

Rimane chiuso anche oggi mercoledì 21 settembre, il tratto di viale Jonio a Roma dove ieri è esplosa una conduttura dell’acqua, “un tratto dell’acquedotto che serve praticamente tutto il municipio” causando l’allagamento dell’area. Lo ha comunicato ieri in tarda serata il presidente del Municipio III Paolo Marchionne in un video postato sui social.

Viale Jonio resterà completamente chiusa al traffico veicolare da via Matteo Bandello a Via Lampedusa/Via Col di Rezia, fino a quando i Vigili del Fuoco non ravviseranno le condizioni di piena sicurezza e agibilità della strada. Al momento il servizio idrico è stato interrotto in due palazzine che vengono rifornite d’acqua con un servizio di autobotti. Sul posto sono intervenuti anche gli agronomi che hanno visionato e continueranno a monitorare il platano monumentale vicino alla buca creata dalla perdita d’acqua. Monitoraggio che proseguirà anche nei prossimi mesi. 

“Le squadre di Acea – ha scritto Marchionne – sono al lavoro, con il supporto della Protezione Civile di Roma, per riparare il danno alla rete principale del servizio idrico che nonostante la situazione non ha avuto ripercussioni sul territorio. Solo due palazzine di viale Jonio sono senza acqua, ma due autobotti sono presenti sul posto”.

La chiusura di viale Jonio “avrà, come successo oggi pomeriggio (ieri pomeriggio ndr), gravissime ripercussioni sul traffico del municipio e della città e il trasporto pubblico locale, ma siamo al lavoro per riaprire la strada in sicurezza il prima possibile” spiega il presidente del Municipio. La Polizia Locale del III gruppo, che ringrazio, sarà presente sui principali nodi di traffico della zona.

In relazione all’allagamento della sede stradale di Viale Jonio, Acea Ato 2 ieri pomeriggio ha comunicato che “i tecnici di Acea Ato 2 sono intervenuti immediatamente sul posto. Al momento sono in corso gli interventi e le manovre necessarie per la risoluzione della criticità. Le attività andranno avanti ininterrottamente fino al ripristino delle normali condizioni di esercizio. L’intervento tempestivo ha permesso di chiudere il flusso idrico e bloccare la fuoriuscita dell’acqua. I tecnici stanno collaborando con le autorità preposte alle operazioni di messa in sicurezza dell’arteria”. (eg)

la tubazione rotta (foto NSA Protezione Civile)