Home NOTIZIE ATTUALITÀ Roma, emergenza ambulanze: l’Ares 118 indice nuova gara per i privati

Roma, emergenza ambulanze: l’Ares 118 indice nuova gara per i privati

EMERGENZA CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 NUOVO FOCOLAIO ISOLATA LA CASA DI CURA CLINICA LATINA POLIZIA POLIZIOTTO POLIZIOTTI AMBULANZA

E’ una situazione di emergenza ormai cronica quello delle ambulanze nella regione Lazio. Restano scarsi infatti i mezzi di soccorso, esattamente come insufficiente è il personale: così, l’Ares 118 deve fare sempre più ricorso ai privati. Nel Lazio a oggi si contano 267 ambulanze, delle quali già 111 fanno capo a soggetti esterni fra cui enti commerciali e associazioni in convenzione. E dato che il piano di reinternalizzazione dei mezzi di soccorso, varato nell’ormai lontano gennaio 2020, pecca di ritardi nell’attuazione, nell’immediato si fa necessario l’affidamento del servizio a terzi. Ecco perché è stata indetta una nuova gara, dal valore complessivo di quasi 27 milioni e che varrebbe 12 mesi più un eventuale rinnovo per altri 12. Questo tempo dovrebbe bastare all’azienda per concludere l’internalizzazione. Nel frattempo, però, i costi di noleggio, che fra automediche e ambulanze sono già mediamente tra i 14mila e i 47mila euro al mese, continuano a salire. L’altro problema riguarda il personale: al momento mancano circa 55 risorse, e la carenza ha portato già alla chiusura forzata per 2 postazioni medicalizzate nella Capitale.