35 C
Roma

Europee, Gualtieri: “Ritardo su proclamazione eletti non dipende da Roma”

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha chiarito che il ritardo nella proclamazione degli eletti alle elezioni europee non è dovuto a un errore nel processo di scrutinio nella città di Roma. Nonostante un problema tecnico che ha influenzato la pubblicazione online dei risultati preliminari in alcune sezioni, Gualtieri ha confermato che lo scrutinio è stato eseguito correttamente e i dati sono stati regolarmente trasmessi al Tribunale. Il Campidoglio ha annunciato di aver richiesto al Ministero dell’Interno di aggiornare immediatamente il portale Eligendo con i dati ufficiali per garantire trasparenza e completezza.

Europee, il chiarimento di Gualtieri

Secondo quanto dichiarato dal sindaco Roberto Gualtieri, lo scrutinio dei voti per le elezioni europee a Roma si è svolto senza intoppi. I risultati sono stati trasmessi tempestivamente al Tribunale competente come parte del processo regolare di certificazione elettorale.

“Sta passando l’idea che non siano stati ancora proclamati i nominativi e i voti ufficiali delle elezioni europee per colpa del Comune di Roma, ma non è assolutamente così” ha voluto chiarire il sindaco all’Adnkronos.

“Ci sono due questioni ben distinte. Una riguarda lo scrutinio dei voti che a Roma si è svolto regolarmente e i dati sono stati consegnati al Tribunale come sempre. Altra cosa è il problema che ha riguardato la comunicazione dei dati ufficiosi in via telematica per la consultazione pubblica sui siti web” ha spiegato Gualtieri.

Il bug informatico e le responsabilità di Roma

Le autorità competenti sono attualmente impegnate nell’indagare sul bug tecnico che ha causato il problema nella pubblicazione dei dati online.

“Sul bug che ha coinvolto una settantina di sezioni, ormai non possiamo fare niente. Se non accertare la causa e le responsabilità. Ma la seconda questione non ha inciso sul processo di proclamazione degli eletti e alla ufficializzazione delle preferenze” ha ribadito il primo cittadino.

Paradossalmente, per il Campidoglio la proclamazione potrebbe addirittura più veloce rispetto al passato. “Il 5 luglio c’è già una scadenza europea, quindi l’ufficialità degli eletti arriverà prima del solito”.

ULTIME NOTIZIE

Olimpico sold out per i Coldplay, come raggiungere lo stadio

Tutto pronto per la prima data italiana del tour dei Coldpaly. La band si...

Parigi 2024, da Giuffrida a Coiro: i romani alle Olimpiadi

Tanti i romani alle Olimpiadi di Parigi 2024. Tanti talenti nuovi e le certezze,...

Stadio Olimpico, siglato l’accordo tra Corepla e Sport e Salute per rendere gli eventi più sostenibili

Parte il progetto mirato a ottimizzare l’eco-sostenibilità degli eventi tenuti allo Stadio Olimpico di...

La matematica è un problema nel Lazio: i risultati dei test Invalsi

I risultati dei Test Invalsi del 2024 evidenziano carenze nella matematica per gli studenti...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Olimpico sold out per i Coldplay, come raggiungere lo stadio

Tutto pronto per la prima data italiana del tour dei Coldpaly. La band si...

Stadio Olimpico, siglato l’accordo tra Corepla e Sport e Salute per rendere gli eventi più sostenibili

Parte il progetto mirato a ottimizzare l’eco-sostenibilità degli eventi tenuti allo Stadio Olimpico di...

Manuela Petrangeli, oggi il funerale a Roma

Centinaia di persone si sono riunite alla Basilica di Santa Maria della Salute a...