24.2 C
Roma

Chiusa attività a Monti: cibo conservato tra muffa e calcinacci

Un’attività di somministrazione nel Rione Monti è stata chiusa dopo un controllo della Polizia Locale del I Gruppo Centro Storico. Gli agenti, durante i consueti controlli su locali pubblici ed esercizi commerciali, hanno riscontrato gravi irregolarità che hanno portato all’intervento dell’ASL e all’emissione di sanzioni per un totale di 6mila euro, oltre al sequestro di 150 chili di alimenti.

Condizioni igieniche precarie e pessima conservazione degli alimenti

Durante le verifiche, gli agenti hanno scoperto un piano seminterrato utilizzato come magazzino, dove il cibo e le bevande erano conservati in condizioni igieniche disastrose.

Gli alimenti erano stoccati in modo promiscuo tra calcinacci e materiali di risulta. Le pareti del seminterrato erano coperte di muffa e l’intonaco era fortemente deteriorato, creando un ambiente insalubre e inadeguato per la conservazione dei cibi.

Il cibo tra calcinacci e muffa

Gli alimenti conservati nel seminterrato presentavano condizioni igieniche pessime. La presenza di calcinacci, muffa sulle pareti e intonaco deteriorato ha evidenziato un mancato rispetto delle normative igienico-sanitarie, rendendo necessario l’intervento delle autorità.

Gli agenti hanno riscontrato la mancata indicazione, nel menu, dei cibi congelati, una violazione che può indurre i consumatori in errore sulla freschezza e la qualità dei piatti serviti.

L’attività è stata inoltre sorpresa ad occupare abusivamente il suolo pubblico, una pratica che infrange le regolamentazioni comunali e crea disagio alla circolazione pedonale e al decoro urbano.

Sanzioni e sequestro del cibo

Le irregolarità riscontrate hanno portato all’imposizione di sanzioni amministrative per un totale di circa 6mila euro. Inoltre, l’ASL, intervenuta su segnalazione degli agenti, ha disposto la chiusura immediata dell’attività.

Durante l’ispezione, sono stati sequestrati 150 chili di generi alimentari conservati in frigoriferi che non garantivano il corretto mantenimento della catena del freddo. Per tale motivo, è stata disposta la distruzione degli alimenti a carico del titolare dell’attività.

 

https://www.radioroma.it/wp-content/uploads/2023/04/seminara.jpg

ULTIME NOTIZIE

Incendio al deposito farmaceutico Farla a Latina: le immagini del rogo (VIDEO)

Un grave incendio ha colpito lo stabilimento della cooperativa Farla, specializzata nella distribuzione di...

Roma, ancora un’ondata di caldo, emergenza da bollino rosso

Roma, ancora un'ondata di caldo in arrivo con emergenza da bollino rosso. Caldo da...

Andersson, Ds Djurgardens: “Dahl? La Roma non si è fatta sentire”

Il ds del Djurgardens, Bosse Andersson, ha commentato le voci di mercato che vedrebbero Samuel Dahl...

Lazio, Lotito risponde alle accuse: “Abbiamo speso più della Juventus. Greenwood? Se i tifosi lo vogliono mettano i soldi”

Al termine del consiglio federale della FIGC, Claudio Lotito si è espresso sulle critiche ricevute...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Incendio al deposito farmaceutico Farla a Latina: le immagini del rogo (VIDEO)

Un grave incendio ha colpito lo stabilimento della cooperativa Farla, specializzata nella distribuzione di...

Roma, ancora un’ondata di caldo, emergenza da bollino rosso

Roma, ancora un'ondata di caldo in arrivo con emergenza da bollino rosso. Caldo da...

Classifica sindaci, come si è piazzato Gualtieri

Classifica sindaci, il primo cittadino di Roma Gualtieri è terz'ultimo in Italia: perse in...