15.6 C
Roma

Roma, aveva una serra di coltivazione di marijuana in cantina: arrestato 48enne

La cantina di casa sua era diventata una serra in cui coltivava marijuana. Aveva tutto l’occorrente: lampade, un sistema di irrigazione e condizionamento e poi il materiale con cui confezionava la droga. A incastrarlo una segnalazione del personale Enel insospettito dall’uso eccessivo di elettricità dell’appartamento dell’uomo.

Roma, arrestato 48enne

I Carabinieri della Stazione di Campagnano di Roma hanno arrestato un uomo italiano di 48 anni, sospettato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Lo scorso 23 maggio, i militari sono stati avvisati dal personale Enel riguardo a un consumo di elettricità anomalo registrato nella casa dell’uomo. Intervenuti presso la sua abitazione, i Carabinieri hanno notato diverse anomalie nel giardino, tra cui la presenza di condizionatori e altri materiali sospetti.

In presenza del proprietario, i militari hanno effettuato un’ispezione che ha portato alla scoperta di una serra per la coltivazione di marijuana, situata nella cantina dell’abitazione. La serra era equipaggiata con dodici lampade oltre a un sistema di irrigazione e condizionamento, e materiali per il confezionamento della droga.

Il 48enne aveva creato l’ambiente ideale in cui far crescere 57 piante di marijuana, alte tra i 50 e i 120 cm. Queste piante, una volta immesse nel mercato illecito, avrebbero fruttato diverse migliaia di euro. Al termine dell’operazione, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Nelle scorse ore, nel quartiere Quarticciolo, sono stati arrestati un cittadino straniero e un romano, fortemente sospettati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo è stato trovato con 25 dosi di cocaina, pesanti circa 13 grammi, e 22 dosi di crack, pesanti circa 10 grammi. Il secondo è stato sorpreso a spacciare cocaina, che aveva nascosto nei calzini. Inoltre, un altro cittadino straniero è stato denunciato per il resto di spaccio: alla vista dei militari, è fuggito gettando a terra un sacchetto contenente 30 dosi di crack, del peso di circa 11 grammi, e una somma contante di circa 1700 euro, tutto recuperato.

ULTIME NOTIZIE

Giubileo, la Cisl lancia l’allarme caldo: serve sicurezza nei cantieri

Nei prossimi giorni, Roma si troverà ad affrontare una grave ondata di caldo con temperature...

Ritorna “Buffalo”, la danza contemporanea al Macro di Roma

Dal 19 al 20 giugno, il Macro - Museo di Roma d’Arte Contemporanea, ospiterà...

Rapina in casa del manager da falsi finanzieri: bottino da 300mila euro

La mattina del 13 giugno, un manager romano di 56 anni è stato vittima...

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette: dove, esattamente? E come sono andati...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Rapina in casa del manager da falsi finanzieri: bottino da 300mila euro

La mattina del 13 giugno, un manager romano di 56 anni è stato vittima...

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette: dove, esattamente? E come sono andati...

Centro anziani travolto dai liquami, scarico fognario KO

Centro anziani travolto dai liquami, scarico fognario KO e tante proteste. Ancora un caso...