18.3 C
Roma

Roma, Acea si aggiudica il bando per il termovalorizzatore

Lunedì scorso il Comune di Roma ha annunciato che Acea, la società che gestisce la distribuzione di acqua, energia elettrica e la gestione dei rifiuti a Roma, ha vinto il bando per la costruzione del termovalorizzatore, un impianto destinato a bruciare rifiuti per produrre energia. Acea è stata l’unica partecipante al bando, che prevede l’avvio dei lavori tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo.

Termovalorizzatore, dettagli del progetto e partner coinvolti

Acea ha partecipato al bando come capofila di un’Associazione Temporanea di Imprese (ATI), che include Suez Italia, Vianini Lavori, Hitachi e RMB.

Il progetto prevede un investimento di un miliardo di euro e una concessione per la gestione e l’utilizzo dell’impianto per 33 anni.

L’impianto avrà due forni, ciascuno con una capacità di smaltimento di 300.000 tonnellate di rifiuti all’anno, e sarà situato nella zona di Santa Palomba, nel municipio IX di Roma.

Procedura di valutazione e tempistiche

Il bando per la costruzione del termovalorizzatore è stato pubblicato a novembre 2023, con scadenza per la presentazione dei progetti fissata per sabato scorso.

La documentazione presentata da Acea è stata aperta lunedì, e ora è in corso la verifica della completezza dei documenti. Successivamente, verrà nominata una commissione per valutare gli aspetti economico-finanziari e tecnici del progetto.

La commissione sarà composta da un dirigente dell’amministrazione comunale e da due esperti del settore. L’aggiudicazione definitiva del progetto è prevista per luglio, dopo di che inizieranno i lavori di costruzione.

Obiettivi del termovalorizzatore

Secondo il piano del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, il termovalorizzatore contribuirà a smaltire il 54% dei rifiuti indifferenziati di Roma e produrrà energia elettrica sufficiente per alimentare circa 200.000 abitazioni.

Questo progetto mira a risolvere il problema cronico della gestione dei rifiuti nella capitale, che affligge la città da anni a causa della mancanza di adeguati impianti di smaltimento.

La decisione di costruire un termovalorizzatore è stata annunciata dal sindaco Gualtieri nel 2022, con l’obiettivo di completarlo entro il prossimo Giubileo, l’anno santo della Chiesa cattolica che inizierà a dicembre 2024.

ULTIME NOTIZIE

Lazio, Moggi (ag. Immobile): “Ciro-Lazio un matrimonio destinato a durare”

Lazio, Moggi (ag. Immobile): "Andremo sino alla scadenza" Alessandro Moggi, procuratore di Ciro Immobile, capitano...

UEFA EURO 2024, oggi si chiude il girone degli azzurri

UEFA EURO 2024, il programma del 24 giugno Ancora tutto aperto nel girone degli azzurri...

Incidente stradale a Roma, muore motocicilista di 56 anni

Incidente a Roma, ancora una volta una persona perde la vita sulle strade della...

Croazia-Italia, probabili formazioni e dove vederla

Questi i possibili schieramenti di Croazia e Italia in vista della terza sfida del...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Roma, incontra l’amico e gli spara alle gambe: arrestato 58enne

Svolta nelle indagini sul ferimento a colpi di pistola di un uomo di 45...

Maltempo, nel Lazio lunedì allerta gialla per piogge e temporali

Dopo l'ondata di calore arriva il maltempo con un'allerta gialla per piogge e temporali...

Amministrative, seggi aperti per i ballottaggi: al voto Civitavecchia, Palestrina e Tarquinia

Seconda tornata elettorale per le amministrative: seggi aperti in 105 comuni italiani per i...