27.9 C
Roma

Bandiera Blu 2024, nel Lazio premiate 10 località: ecco l’elenco delle spiagge

Da Sabaudia ad Anzio passando per Gaeta e Trevignano Romano. Dieci perle del Lazio premiate nuovamente con la Bandiera Blu 2024. I riconoscimenti assegnati dalla Foundation for Environmental Education (Fee) ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici sono stati annunciati questa mattina a Roma presso la sede del Cnr alla presenza dei sindaci delle città premiate.

Bandiera Blu 2024, nel Lazio premiate 10 località

In tutta Italia sono 236 le località rivierasche (485 spiagge e 81 gli approdi turistici) che hanno ottenuto il riconoscimento Bandiera Blu 2024. Dieci in più dell’edizione 2023. Conquistano il podio Liguria (34 località), Puglia con 24 riconoscimenti, Campania e Calabria entrambe con 20 Bandiere.

Nel Lazio si riconfermano le località già premiate: otto in provincia di Latina e due in quella di Roma. Ottengono il prestigioso riconoscimento Latina con la spiaggia di Latina Mare, Fondi, Minturno, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga e Gaeta. Premiate in provincia di Roma, Anzio e Trevignano Romano.

L’elenco delle spiagge in provincia di Latina

  • Sabaudia – Litorale
  • Terracina – Ponente, Levante
  • Sperlonga – Ponente, Levante, Lago Lungo, Bazzano
  • Gaeta – Arenauta, Ariana, Sant‘Agostino, Serapo
  • Fondi – Spiaggia di Levante, Spiaggia di
  • Ponente
  • Latina – Latina Mare
  • San Felice Circeo – Litorale Minturno – Spiaggia di ponente
  • Minturno – Spiaggia di Ponente

Le perle premiate in provincia di Roma

  • Trevignano Romano – Via della Rena
  • Anzio – Riviera di Ponente, Riviera di Levante, Lido Di Lavinio

Palazzo: “Lazio meta ideale per gli amanti del mare”

Complimenti per i comuni vincitori del riconoscimento dall’assessore al Turismo, all’Ambiente, allo Sport, ai Cambiamenti climatici, alla Transizione energetica e alla Sostenibilità della Regione Lazio, Elena Palazzo.

“Oltre l’11% delle spiagge mondiali premiate con la Bandiera Blu 2024 sono in Italia e noi siamo orgogliosi di annunciare che ben 10 di queste si trovano nel Lazio” dichiara Palazzo che aggiunge: “Un’altra bella notizia per turisti e bagnanti, che va ad aggiungersi agli ottimi dati di Arpa Lazio sulla qualità delle nostre acque e che conferma ancora una volta il Lazio come meta ideale per gli amanti del mare“.

“Con il mio assessorato continuerò a promuovere con il massimo impegno la nostra Regione come destinazione turistica di livello in Italia e nel mondo. È il momento di investire le nostre migliori energie su un asset strategico per l’economia del Lazio” conclude l’assessore regionale.

I criteri

Tra i criteri presi in considerazione, dalla Giuria Nazionale Fee Italia, per l’assegnazione delle Bandiere Blu non c’è solo la qualità dell’acqua ma anche la depurazione delle acque reflue, la raccolta differenziata, la regolamentazione del traffico veicolare, i progetti ambientali, i servizi in spiaggia e sul territorio, l’offerta culturale, i servizi di assistenza ai bagnanti, la presenza di almeno una spiaggia attrezzata per le persone con disabilità.

ULTIME NOTIZIE

Mezzo milione di criptovalute sequestrate a Roma: un arresto per abusivismo finanziario

Davanti alle telecamere, in occasione di un’intervista rilasciata durante la “Blockchain Week” a Roma,...

Slovenia-Serbia, le probabili formazioni

Sfida da dentro o fuori per la Serbia di Stojkovic, in campo questo pomeriggio...

UEFA EURO 2024, è il giorno degli azzurri: il programma del 20 giugno

UEFA EURO 2024, il programma di oggi Seconda giornata della fase a gruppi di UEFA...

Esame di maturità, oggi la seconda prova: le tracce

Platone al liceo classico, due problemi e otto quesiti per il liceo scientifico. Oggi...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Esame di maturità, oggi la seconda prova: le tracce

Platone al liceo classico, due problemi e otto quesiti per il liceo scientifico. Oggi...

Incendio a Guidonia, a fuoco capannone industriale

Incendio a Guidonia, a fuoco capannone industriale e tanta paura, con tanto di necessario...

Caldo record, nel Lazio attività lavorative all’aperto vietate dalle ore 12.30 alle 16: l’ordinanza di Rocca

Troppo caldo nel Lazio, stop ai lavori all’aperto dalle 12.30 alle 16. È quanto...