Home NOTIZIE SPETTACOLI L’ironia di Fiorello su Expo 2023: “A Roma ci sono le buche,...

L’ironia di Fiorello su Expo 2023: “A Roma ci sono le buche, magari ci troviamo il petrolio!”

Non si è fatta attendere l’ironia di Fiorello sulla sconfitta di Roma per Expo 2030. Nella puntata di ‘Viva Rai2’, lo showman ha scherzato sui 30 milioni investiti, affermando che una cifra del genere è sufficiente soltanto a “coprire una buca” nella Capitale.

Il sarcasmo di Fiorello si è concentrato poi sulla vittoria degli arabi di Riad, suggerendo che Roma, per competere davvero, avrebbe dovuto “giocare a specchio” sostituendo il simbolo della lupa con una cammella, e provando a cercare il petrolio in una delle tante buche e voragini che si aprono in città.

La stoccata di Fiorello a Gualtieri

“Il sindaco ha dichiarato che i sauditi avrebbero dilagato grazie ai pedrodollari. Ma non è così…Vi pare che i sauditi comprano le cose? Come i mondiali in Qatar, l’Expo, le Olimpiadi… ” ha scherzato Fiorello. “Vedrai che la prossima festa dell’Unità la faranno là”.

“Però, Gualtieri, bisognava fare qualche cosa, invogliare i giudici. Noi abbiamo investito 30 milioni, contro 190. Con 30 milioni a Roma ci copri una buca. Bisognava magari sostituire la lupa di Roma con una cammella! Ad esempio, abbiamo le buche? Scaviamo! Magari troviamo il petrolio” ha commentato lo showman.

Ironia su Renzi

“Facciamo i complimenti a Riad, grazie all’appello di Matteo Renzi. Sai che ha detto Bin Salman, l’amico di Renzi, quando ha visto che Riad era prima? Pare che abbia guardato la telecamera e abbia esclamato: ‘Daje!…”

Fiorello si è poi soffermato sulle altre notizie del giorno, parlando di PNRR. “Bruxelles ha dato il via libera alla quarta rata. Sono 102 miliardi… C’è un unico problema: che poi dobbiamo ridarglieli. Come facciamo, con Satispay magari? In omaggio riceveremo due cuscini ergonomici e un comodo piumino per le notti fredde”.