Home NOTIZIE CRONACA Roma, zaino sospetto al Colosseo: ma contiene bottiglie d’acqua

Roma, zaino sospetto al Colosseo: ma contiene bottiglie d’acqua

roma
ROMA IN ZONA ROSSA, IL CENTRO DESERTO COLOSSEO

Paura al Colosseo, ma è un falso allarme. Uno zaino sospetto è stato abbandonato nei pressi del Colosseo. L’avvistamento ha fatto scattare l’allarme. La zona è stata isolata dalle forze dell’ordine prima dell’arrivo degli artificieri, che hanno scannerizzato lo zaino abbandonato.

All’interno dello zaino c’erano solo bottiglie d’acqua. Lo zaino era stato lasciato incustodito a terra nella piazza del Colosseo. La zona è stata prima interdetta e poi riaperta al pubblico dopo l’allarme rientrato.

I controlli degli agenti di polizia e degli artificieri hanno confermato, per fortuna, che all’interno delle zaino c’erano solo bottiglie d’acqua.

Non è stato identificato il proprietario dello zaino. Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un venditore abusivo che ha dimenticato lo zaino vicino al monumento in un momento di distrazione.

Non solo Colosseo, i precedenti

colosseo

Quello del Colosseo è solo l’ultimo dei diversi alsi allarmi registrati a Roma negli ultimi giorni. La sicurezza è all’erta per via di quello che sta succedendo In Israele e in Palestina. Il 18 ottobre era scattato l’allarme in una scuola del ghetto ebraico di Roma.

Falso allarme, per fortuna. In realtà nella scuola al Portico di Ottavia non ci sarebbe stato nessun allarme bomba con segnalazione al 112 ma secondo quanto fa sapere la Comunità ebraica romana “si trattava di un’esercitazione della scuola ebraica”. I bambini quindi sarebbero stati fatti uscire dall’edificio, ma solo per verificare la procedura in caso d’emergenza.

Il 19 ottobre sono stati vissuti momenti di agitazione nel pomeriggio alla Stazione Termini di Roma dove per un guasto è partito un allarme evacuazione. Dagli altoparlanti è stato diffuso un messaggio per invitare tutti ad andare verso le uscite. Anche qui, l’agitazione si è placata poco dopo.

Infine, il 23 ottobre una valigetta abbandonata ha fatto scattare l’allarme bomba oggi a Roma in prossimità del Ministero delle Finanze, Mef, in via Venti Settembre. All’interno del bagaglio sospetto però c’erano solo vestiti, un falso allarme che ha creato comunque qualche disagio ai romani.