Home PRIMO PIANO Mourinho post Monza: le sue parole sulla vittoria

Mourinho post Monza: le sue parole sulla vittoria

Mourinho post Monza
Mourinho post Monza

Dopo la sosta, all’Olimpico la Roma supera il Monza nella 9° giornata di campionato: 1-0 dei capitolini, grazie ad El Shaarawy al 90′, proprio sul gong, dopo una partita decisamente complicata.

A seguito della partita il tecnico giallorosso José Mourinho ha parlato ai microfoni dei giornalisti e delle tv. Ecco le sue parole.

Mourinho post Monza
Mourinho post Monza

Mourinho post Monza, le sue parole

Queste le parole di Mourinho a Sky sport, con cui ha iniziato subito a parlare delle difficoltà del match.

“Il Monza non meritava di perdere. Sono felice per il risultato e perché la squadra è stata in difficoltà. Abbiamo sbagliato tanto e molti calciatori erano in difficoltà dal punto di vista fisico. Il Monza ha giocatori bravi e un allenatore bravo, ci ha messo in difficoltà.”

Leggi anche: Roma 1-0 col Monza sul gong

Dunque per Mou conta proprio questo. “Abbiamo vinto con cuore e abbiamo fatto tutto il possibile per segnare. Partita di livello tecnico basso, ma alto dal punto di vista emotivo”.

Uno degli aspetti da analizzare è il rifornimento alle punte. “Senza Dybala e Pellegrini ci manca un collegamento tra centrocampo e attacco, ho provato a farlo con Aouar ma è un calciatore diverso. Con i due attaccanti abbiamo ottenuto risultati positivi. Quando però nessuno dei due è creativo, ma sono centravanti puri, è più difficile per noi.”

Mourinho post Monza
Mourinho post Monza

In più c’è anche la sfortuna. “È stata una partita durissima. Quando ho visto il palo di Azmoun ho detto ‘se non entra, non entra’. El Shaarawy ha il feeling con il gol all’ultimo”.

Mourinho post Monza, le sue parole su El Shaarawy

El Shaarawy protagonista assoluto con un gol da tre punti ma anche una settimana di tensione per il tema calcioscommesse da cui si è abbondantemente dissociato. Viene chiesto a Mou se e come gli sia stato vicino.

“Sì, ma per due minuti. Ho un rapporto vero con i giocatori. Quando sono critico sono diretto, sanno che è meglio una verità brutta che una bugia bella. Quando mi hanno che non c’entrano nella vicenda allora mi sono fidato”.

Mourinho post Monza
Mourinho post Monza

Mourinho post Monza, la sua espulsione

Non poteva mancare un richiamo all’espulsione. “Ho fatto il gesto di stare zitto e di piangere. Non ho detto nessuna parola offensiva. L’anno scorso abbiamo fatto un’ottima partita a Monza e gente senza esperienza ha avuto parole brutte nei nostro confronti.”

Leggi anche: Roma, Mourinho: “L’importante è vincere e non vendere filosofia”

E poi la frecciata. “Oggi l’unica panchina che ha fatto uno show e ha messo pressione all’arbitro è stata loro. Io non critico questo, ma solo che non bisogna dire parole brutte dopo la partita. Io posso solo dire brava squadra, bravo allenatore e non meritavano la sconfitta”.

Mourinho post Monza, i dubbi sui prossimi match

Che Roma si vedrà  in seguito quando ci saranno tutti i giocatori a disposizione? Mou è chiaro e laconico.

leggi anche: La Roma vince ancora in Europa League, Mourinho: “Poca fantasia senza Dybala”

“Voglio giocare con Paredes e Cristante a centrocampo. Oggi abbiamo avuto poco equilibrio e difficoltà, ma dopo la sconfitta di Genova siamo migliorati grazie alla presenza di due uomini fissi a centrocampo. Non siamo veloci nelle transizioni e nei duelli individuali, quindi abbiamo cercato un determinato tipo di equilibrio che oggi abbiamo perso ancora di più dopo le sostituzioni. Un pareggio in casa con il Monza in 10 sarebbe stato negativo”.