Home NOTIZIE CRONACA Lite tra stranieri finisce nel sangue al Pigneto: grave 29enne ferito con...

Lite tra stranieri finisce nel sangue al Pigneto: grave 29enne ferito con un coccio. Bloccato l’aggressore

sassi sulla Salaria
Follia sulla Salaria

E’ finita nel sangue la lite tra due uomini, entrambi originari del Senegal, che si sono affrontati su via del Pigneto nella tarda serata di ieri. Secondo una prima ricostruzione i due avrebbero iniziato a litigare in strada colpendosi con dei cocci di bottiglia poco prima della mezzanotte di lunedì 10 ottobre.

Lite tra stranieri finisce nel sangue al Pigneto: grave 29enne, colpito anche al viso

Nella lite è rimasto gravemente ferito un 29enne che è stato trasportato d’urgenza al policlinico Umberto I dove è ricoverato in prognosi riservata. Il giovane è stato colpito in varie parti del corpo tra cui il viso dall’aggressore che è poi scappato. A dare l’allarme alcuni cittadini che hanno segnalato la violenza al 112 e riferito dettagli importanti sul secondo uomo che si era allontanato.

ambulanza

Bloccato sulla Prenestina il presunto aggressore: aveva ferite sul corpo e i vestiti sporchi di sangue

Sul posto oltre ai sanitari del 118 sono intervenuti gli agenti di Porta Maggiore che hanno iniziato le ricerche del sospetto trovato poco dopo in via Prenestina. Il presunto aggressore, un 37enne connazionale della vittima, aveva dei tagli e i vestiti sporchi di sangue è stato quindi sottoposto a fermo polizia che deve essere ancora convalidato. Prima di essere portato in commissariato l’uomo è stato medicato al pronto soccorso.

Al momento, secondo quanto si apprende, sembra che la lite abbia riguardato solo i due uomini che si sarebbero affrontati, per cause al momento non note, con dei cocci di bottiglia. Sul posto non sono stati trovati coltelli.

Il precedente

La violenza arriva a una settimana di distanza dall’aggressione avvenuta in via Casilina a Torpignattara. Lo scorso 3 ottobre un uomo tuttora ricercato ha colpito con un machete due persone nei pressi di un negozio di kebab. Le vittime, due uomini stranieri, sono stati feriti in varie parti del corpo, forse al termine di una lite. Poi è fuggito.

L’aggressione brutale è avvenuta davanti a testimoni che hanno chiamato i soccorsi e fatto scattare le indagini per rintracciare il fuggitivo.

Il ferito più grave è stato trasportato all’ospedale San Giovanni dove è ricoverato. La seconda vittima è stata portata d’urgenza al policlinico Umberto I. Sul posto le pattuglie del commissariato Prenestino che indaga con la squadra mobile.