Home NOTIZIE CRONACA Fiumicino, pezzi di cemento cadono dal viadotto di via dell’Aeroporto: chiuso C5....

Fiumicino, pezzi di cemento cadono dal viadotto di via dell’Aeroporto: chiuso C5. Cambia la viabilità

Chiuso da ieri sera, sabato 3 settembre, a Fiumicino un tratto del Corridoio della mobilità “C5” per la caduta di calcinacci e pezzi di cemento dal viadotto di via dell’Aeroporto sul corridoio C5. Lo rende noto il sindaco Esterino Montino che spiega:dopo l’intervento dei Vigili del Fuoco, nel tardo pomeriggio di ieri siamo stati costretti a chiudere il secondo tratto del Corridoio in uscita dalla città”. 

Montino: “Anas è in grave ritardo, si sbrighi a iniziare i lavori”

“Il viadotto, com’è noto, continua ad avere problemi di carattere strutturale per i quali è in programma che venga demolito e rifatto – ricorda il sindaco -. I lavori, in questo senso, non sono ancora iniziati. Ma in questa fase Anas avrebbe dovuto e deve garantire il funzionamento in sicurezza. Anas è in grave ritardo, nonostante il Comune ormai da anni abbia previsto la viabilità alternativa, proprio in vista dell’intervento sul viadotto. Stiamo parlando della strada principale che dall’aeroporto va a Ostia e viceversa con un flusso di 3.500 auto all’ora nei momenti di punta. Non è chiaro cosa si stia aspettando e quali siano i reali programmi di Anas”.

Purtroppo avremo una grave ricaduta sul traffico – sottolinea Montino -. Mi auguro che si attivi un pronto intervento di Anas per evitare ulteriori cadute di materiale sul Corridoio o su altri tratti e ci si sbrighi a dare il via all’intervento definitivo”.

“Più volte abbiamo sollecitato l’intervento – aggiunge -, e anche con Adr avevamo concordato la realizzazione di una rotatoria che avrebbe aumentato i livelli di sicurezza in prossimità della vecchia stazione di Porto. Ma anche su quello registriamo ritardi”.

Come cambia la viabilità

“Intanto la viabilità cambia in questo modo – spiega -: il Corridoio C5 rimarrà chiuso; via del Lago di Traiano sarà a doppio senso di marcia nel tratto che va da Coccia di Morto fino alla rotonda di via Carlo del Prete che permette di raggiungere l’aeroporto; da Via Portuense non si potrà andare in direzione Via Lago di Traiano; i veicoli che arrivano da Parco Leonardo su via del Lago di Traiano hanno l’obbligo di imboccare la rotatoria all’ intersezione con Via Carlo del Prete per andare verso Coccia di Morto o vero l’aeroporto”.

“La Polizia Locale e l’assessorato ai Lavori Pubblici stanno predisponendo transenne e segnaletiche per indicare questa nuova viabilità che ci auguriamo sia davvero transitoria – conclude -. Raccomando, comunque, massima prudenza”. 

 

Aggiornamento ore 19

Nel tardo pomeriggio Montino ha annunciato un accordo con Anas che “ha assicurato – dice il sindaco – che domani mattina interverrà la squadra di pronto intervento per eliminare dal viadotto di via dell’Aeroporto tutte le parti pericolanti e garantire la sicurezza a chi transita sotto il viadotto. A seguito di questo, nell’arco di pochissimi giorni, il Corridoio C5 potrà essere riaperto”.

La tabella di marcia per il nuovo viadotto

“Abbiamo concordato con Anas che nelle prossime settimane presenteremo ufficialmente il progetto del nuovo cavalcavia che verrà realizzato dopo la demolizione dell’attuale – spiega il sindaco Montino – progetto per il quale è già prevista la consegna delle aree di cantiere per la fine di settembre. Quindi i lavori partiranno a stretto giro. Da quel momento, naturalmente, la viabilità subirà dei cambiamenti che dureranno per il tempo necessario all’intervento”.

“In questo quadro – conclude – è sempre più urgente la realizzazione della rotatoria concordata con Adr all’altezza della vecchia stazione di Porto e la consegna, da parte della Città Metropolitana al Comune di Fiumicino, dell’ultimo tratto del Corridoio C5 fino a Parco Leonardo che formerà una nuova complanare accanto all’autostrada”. (e.g.)