Home NOTIZIE CRONACA Roma, caldo da bollino rosso anche per oggi e domani

Roma, caldo da bollino rosso anche per oggi e domani

IL RITORNO DEI TURISTI A ROMA. AFA CALDO ESTIVO ESTATE FONTANA REFRIGERIO

Nel Lazio la Protezione civile ha inoltrato un bollettino con allerta gialla per possibili temporali in tutta la Regione. Allo stesso tempo, a Roma, sempre domani è scattato il livello di allerta 3, che equivale al bollino rosso, per quanto riguarda le ondate di calore. Il caldo record non molla quindi la Capitale.

Anche domani, venerdì 30 luglio, il livello delle ondate di calore toccherà il suo picco. Lo ha comunicato in una nota il Comune di Roma: “Il Dipartimento di Epidemiologia SSR Regione Lazio, nell’ambito del Sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, coordinato dal Ministero della Salute, ha emesso il bollettino ondate di calore che prevede oltre che per oggi giovedì 28 e per domani venerdì 29, anche per sabato 30 luglio, il LIVELLO 3”.

Cos’è, nello specifico, il livello 3 relativo alle ondate di calore? Indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche. Tanto più prolungata è l’ondata di calore, tanto maggiori sono gli effetti negativi attesi sulla salute.

Il Comune di Roma, come sempre, ha fornito anche alcuni utili consigli per proteggersi nelle giornate più calde: “Bere molti liquidi (almeno 1,5 litri al giorno, di più se si svolge attività fisica). Si consiglia di bere anche se non se ne sente il bisogno, per reintegrare le perdite quotidiane di minerali e di liquidi; Alimentarsi con pasti leggeri, pasta condita in modo semplice, verdura, frutta; Indossare indumenti chiari, non aderenti, di cotone o di lino che non impediscano la traspirazione; Se si ha un improvviso mal di testa provocato da un colpo di sole o di calore, fare subito impacchi con acqua fresca; Fare docce e bagni tiepidi, bagnarsi il viso e le braccia con acqua fresca riduce le temperature del corpo; Soggiornare, per quanto possibile, in ambienti e luoghi climatizzati ad una temperatura tra i 25 °C e i 27 °C ed evitare di creare uno sbalzo di temperatura superiore ai cinque o sei gradi rispetto alla temperatura esterna. Quando si passa da un ambiente molto caldo ad uno con aria condizionata è meglio coprirsi”.

G.