27.5 C
Roma

Maxi operazione contro le truffe tra Roma e Napoli: 10 arresti

Una maxi operazione della Polizia di Stato ha portato all’arresto di 10 persone appartenenti a un’associazione per delinquere specializzata in truffe, rapine ed estorsioni ai danni di anziani. Coordinati dalla Procura di Roma, gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Roma e del III Distretto Fidene-Serpentara, con il supporto della Squadra Mobile di Napoli, hanno eseguito misure di custodia cautelare nei confronti dei membri del gruppo criminale, attivo principalmente tra Roma e Napoli.

Le truffe ai danni degli anziani

Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Roma, insieme al III Distretto Fidene-Serpentara e con il supporto della Squadra Mobile di Napoli, hanno portato a termine un’indagine complessa coordinata dalla Procura di Roma, culminata con l’arresto di 10 individui. Questi soggetti, tutti di origine campana, sono accusati di appartenere a un gruppo criminale ben organizzato.

Le indagini hanno svelato numerose truffe perpetrate dal gruppo tra gennaio e luglio dell’anno scorso. Utilizzando il classico schema del “finto nipote” o di parenti in difficoltà economica, i truffatori contattavano telefonicamente le vittime anziane, fingendo di essere un familiare in pericolo e richiedendo urgentemente denaro o preziosi per risolvere la situazione.

Dopo aver conquistato la fiducia della vittima, un complice si presentava alla porta per ritirare quanto richiesto. In altri casi, gli indagati si spacciavano per direttori di uffici postali, corrieri o amici di parenti delle vittime, convincendoli a consegnare denaro o gioielli.

Struttura del gruppo criminale

L’associazione criminale, con base operativa nel quartiere Vasto-Arenaccia di Napoli, aveva una struttura ben organizzata con ruoli precisi per mettere in atto le truffe. I “promotori” e gli “organizzatori” gestivano le operazioni, mentre i “telefonisti” contattavano le vittime.

Gli “esattori” avevano il compito finale di recarsi presso le abitazioni degli anziani per riscuotere denaro o monili in oro. Le operazioni del gruppo si estendevano oltre Roma, toccando anche altre province del centro-sud Italia, tra cui Lucca, Terni, Latina, Napoli, Avellino, Salerno e Lecce.

Grazie a un’intensa attività investigativa, gli agenti sono riusciti a rintracciare e identificare i 10 indagati, per i quali l’Autorità Giudiziaria ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere.

ULTIME NOTIZIE

Il Frosinone batte 3-0 i greci del Volos | Ottimi segnali per Vivarini

Nella giornata di ieri il Frosinone ha giocato la sua seconda amichevole pre-season a Fiuggi...

Giunta Zingaretti nei guai per il licenziamento della manager Isabella Mastrobuono

Il licenziamento di Isabella Mastrobuono dai vertici della Asl di Frosinone nel 2017 è...

Stazione Ottaviano della metro A, da oggi la chiusura per lavori

A partire da lunedì 22 luglio la stazione Ottaviano della linea A della metropolitana...

Maltempo a Roma e nel Lazio, quando e dove piove: allerta gialla

Maltempo in vista per la giornata di oggi, lunedì 22 luglio 2024, a Roma...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Stazione Ottaviano della metro A, da oggi la chiusura per lavori

A partire da lunedì 22 luglio la stazione Ottaviano della linea A della metropolitana...

Maltempo a Roma e nel Lazio, quando e dove piove: allerta gialla

Maltempo in vista per la giornata di oggi, lunedì 22 luglio 2024, a Roma...

Ostia Antica Festival 2024, classe e talento puro con Goran Bregovic

Ostia Antica Festival 2024, classe e talento puro con Goran Bregovic al centro di...