29.3 C
Roma

Caporalato, 27 nuovi ispettori. Rocca: “Vogliamo dare un segnale forte e deciso”

“Vogliamo dare un segnale forte e deciso per combattere quello che non è un fenomeno isolato e che non deve diventare sistemico”. Così il presidente della Regione Lazio Francesco Rocca ha parlato del caporalato, al centro del “Tavolo operativo sulla sicurezza sul lavoro e il contrasto al fenomeno del caporalato”, durante il quale – nella sala Tevere della Regione Lazio – si sono riuniti tutti i soggetti competenti per discutere e mettere in atto misure concrete contro il caporalato e le irregolarità nei luoghi di lavoro, con particolare attenzione al settore agricolo.

A partire da oggi, 27 nuovi tecnici Spresal inizieranno il loro lavoro di ispettori. Inoltre, la Regione ha indetto due nuovi avvisi pubblici per l’assunzione di ulteriori nove tecnici Spresal per l’Asl di Latina e nove per l’Asl Roma 6, rafforzando così le figure dedicate alla prevenzione e alla sicurezza nei luoghi di lavoro. Per questo settore, saranno investiti oltre quattro milioni di euro: un milione dal fondo Inail e tre milioni dal Fondo Sociale Europeo, per un totale complessivo di nove milioni.

Caporalato, l’incontro nella sede della Regione Lazio

Hanno partecipato all’incontro il commissario Straordinario di Governo per la Lotta al Caporalato, Maurizio Falco, il viceprefetto di Latina, Monica Perna, il Capo di Gabinetto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Mauro Nori, e il sindaco di Latina, Matilde Celentano. Presenti anche rappresentanti delle parti sociali, tra cui Cgil, Cisl, Uil e Ugl, e delle associazioni datoriali come Coldiretti, Confagricoltura Latina e Confederazione Italiana Agricoltori. Alla riunione hanno partecipato anche gli assessori regionali all’Agricoltura, Giancarlo Righini, e al Lavoro, Giuseppe Schiboni, insieme ai sindaci dei comuni della provincia di Latina.

La morte di Satnam Singh è la morte di un essere umano, non di un bracciante, non finirò mai di ribadirlo – ha detto il presidente Francesco Rocca. – Si è trattato di una vicenda che rende chiaro a tutti noi, ancora una volta, che c’è bisogno di nuove misure, oltre a quelle che abbiamo già a disposizione e che abbiamo il dovere di far rispettare. Proprio per la mia storia personale di attenzione ai più fragili, questo è un tema che mi tocca profondamente”.

ULTIME NOTIZIE

Frosinone, finisce 6-0 il primo test amichevole | Doppietta di Marchizza

L'era Vivarini comincia con un sonoro 6-0 del Frosinone contro la città di Mondragone...

Giubileo, Gualtieri: “Siamo al 90% degli interventi essenziali”

A Palazzo Chigi si è tenuta ieri sera la quattordicesima riunione della Cabina di...

Lorenzo di Livio: “Quest’anno il livello del girone C è aumentato. Essere capitano del Latina è motivo di grande orgoglio”

Il figlio d'arte e capitano del Latina Calcio, Lorenzo di Livio, ha presentato la nuova stagione...

Diplomatico e corriere della droga: colpito da mandato di arresto internazionale

Diplomatico e, al contempo, anche corriere della droga: colpito da mandato di arresto internazionale...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Giubileo, Gualtieri: “Siamo al 90% degli interventi essenziali”

A Palazzo Chigi si è tenuta ieri sera la quattordicesima riunione della Cabina di...

Maratona di Roma 2025, arriva l’annuncio della data e il numero dei partecipanti

Maratona di Roma 2025, numero chiuso: 30.000 i partecipanti Arriva l'annuncio: la 30esima edizione della...

Il Premio De André torna a Magliana: siglata l’intesa

Il sindaco Roberto Gualtieri e Dori Ghezzi, presidente della Fondazione Fabrizio De André Onlus,...