24.2 C
Roma

Caldo, a Roma la presentazione della campagna del ministero della Salute: avviato il numero verde 1500

Il gran caldo è già arrivato a tratti, ora incombe di nuovo, con costanza. Così il Ministero della Salute ha attivato da oggi riattivato il numero di pubblica utilità 1500, che offre consigli su come comportarsi durante le ondate di calore e informazioni sui servizi socio-sanitari disponibili.

Caldo, oggi presentata la campagna del ministero della Salute

E proprio sarà presentata a Roma la campagna “Proteggiamoci dal caldo” del Ministero della Salute, destinata a prevenire gli effetti nocivi del caldo sulla salute. Il piano è presentato oggi dal ministro Orazio Schillaci e dal presidente dell’Inail, Fabrizio D’Ascenzo.
Tra le novità previste, un nuovo spot che sarà trasmesso sulle reti Rai per ricordare le precauzioni da prendere contro il caldo. Lo spot mira anche a sensibilizzare le categorie più fragili, come anziani, bambini e donne in gravidanza.

Per quanto riguarda il numero di pubblica utilità 1500, attivo a oggi, grazie alla collaborazione con l’Inail, il servizio telefonico si estende anche a lavoratori e imprese, fornendo dettagli specifici sul “rischio caldo” nei luoghi di lavoro, con un’attenzione particolare a chi opera nei cantieri edili e nell’agricoltura, settori particolarmente esposti al sole.

Mario Balzanelli, presidente nazionale Sis118, interpellato da Adnkronos, ha fatto il punto sull’impatto sul sistema sanitario avuto dal grande caldo degli ultimi giorni: “L’approccio metodologico vincente è prevedere realisticamente per prevenire efficacemente. La prima regola aurea, in questi casi, è fare tesoro delle esperienze maturate durante gli anni precedenti, evitando di commettere gli stessi errori”.

Ha aggiunto: “I vari sistemi 118 non a caso si rinforzano durante la stagione estiva, aumentando il numero delle postazioni mobili, particolarmente sui litorali e nelle aree di maggiore densità abitativa anche per gli iperafflussi turistici. La premessa per una gestione efficace delle insidie correlate al gran caldo è coinvolgere attivamente, attraverso campagne di formazione dedicate e capillari, la popolazione, l’intera società civile del Paese. Attraverso l’acquisizione di semplici nozioni di condotta comportamentale e la loro relativa messa in pratica durante le attività quotidiane, la gran parte dei drammi, delle emergenze e delle urgenze caldo-correlate, è assolutamente prevenibile e quindi, francamente, evitabile”.

ULTIME NOTIZIE

Tenta di tagliarle la gola con un taglierino: arrestato

Un uomo di 66 anni è stato arrestato a seguito di un'operazione congiunta tra...

Saldi a Roma, negozi al dettaglio e grande distribuzione sfruttano ogni occasione per attirare clientela (VIDEO)

I saldi rappresentano una grande occasione per accaparrarsi la migliore offerta per quell’abito che...

Vedova di Chris Cornell rapinata di un Rolex da 50mila euro

Rania Vicky Karayannis, vedova del celebre cantante dei Soundgarden Chris Cornell, è stata aggredita...

Incendio al deposito farmaceutico Farla a Latina: le immagini del rogo (VIDEO)

Un grave incendio ha colpito lo stabilimento della cooperativa Farla, specializzata nella distribuzione di...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Roma, ancora un’ondata di caldo, emergenza da bollino rosso

Roma, ancora un'ondata di caldo in arrivo con emergenza da bollino rosso. Caldo da...

Classifica sindaci, come si è piazzato Gualtieri

Classifica sindaci, il primo cittadino di Roma Gualtieri è terz'ultimo in Italia: perse in...
00:01:08

Maxirissa nel Viterbese, 6 feriti

Maxirissa a bottigliate e coltellate a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. Tutto è...