33.3 C
Roma

MAXXI, dal 26 giugno parte la rassegna ‘Cinémaville’: il programma

Una rassegna cinematografica dedicata a quattro film diretti da celebri autori come Hayao Miyazaki, Luca Guadagnino, Jean-Luc Godard e Joel ed Ethan Coen. A Roma, dal 26 giugno al 24 luglio, il MAXXI ospiterà la rassegna ‘Cinémaville’ per analizzare le pellicole in questione. Le proiezioni si terranno nell’Auditorium del MAXXI, con ingresso gratuito fino a esaurimento posti, a partire dalle ore 21.

‘Cinémaville’ al MAXXI, il programma

Prima di ciascun film sarà proiettato il cortometraggio ‘Una settimana’ di Buster Keaton. La rassegna si aprirà mercoledì 26 giugno con ‘Il castello errante di Howl’ di Hayao Miyazaki. Questo capolavoro dell’animazione contemporanea, prodotto dallo Studio Ghibli e candidato all’Oscar come Miglior film d’animazione, racconta la storia del mago Howl e della sua straordinaria residenza, un castello capace di muoversi, caratterizzato da un mix di elementi gotici, barocchi, vittoriani e fantastici.

Mercoledì 10 luglio sarà proiettato ‘Io sono l’amore’ di Luca Guadagnino. Presentato in anteprima alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti e successivamente nei principali festival internazionali, questo film narra la storia della famiglia Recchi in una Milano monumentale ed elegante. La location centrale è Villa Necchi Campiglio, progettata dall’architetto Piero Portaluppi, esempio splendido di architettura razionalista e art déco.
Il pubblico potrà assistere a ‘Il disprezzo’ di Jean-Luc Godard martedì 16 luglio. Ambientato a Villa Malaparte, sull’isola di Capri, questo film utilizza l’edificio progettato da Adalberto Libera come straordinaria scenografia per la storia della fine dell’amore tra Emilia (interpretata da Brigitte Bardot) e suo marito Paolo (Michel Piccoli).

La rassegna si concluderà mercoledì 24 luglio con ‘Il grande Lebowski’ dei fratelli Joel ed Ethan Coen. Ambientato nella Los Angeles dei primi anni Novanta, il film racconta la storia di Jeffrey ‘Dude’ Lebowski, interpretato da Jeff Bridges. Tra le location più affascinanti del film vi è la villa del produttore Jackie Treehorn (Ben Gazzara), conosciuta come Sheats-Goldstein Residence, progettata dall’architetto John Lautner.

ULTIME NOTIZIE

Roma, ecco il “banco tipo” per il commercio su strada

La Giunta capitolina ha approvato una delibera cruciale per il riordino delle attività commerciali...

Roma, caldo record: i medici lanciano l’allarme

Roma diventa sempre più calda. E oggi, venerdì 12 luglio, è uno dei giorni...

IA, il progetto di una facoltà Onu a Roma sull’intelligenza artificiale

Il rettore dell'Università per la Pace delle Nazioni Unite (Upeace), Francisco Rojas Aravena, ha...

Mondadori, apre una nuova libreria a Montesacro

Mondadori apre un’altra libreria a Roma, nei pressi del quartiere Montesacro, per la precisione...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Bombardamento San Lorenzo, giovedì un reading dal libro di Cesare De Simone

l 19 luglio del 1943, San Lorenzo a Roma fu colpito da un bombardamento...

Roma, una sfilata in piazza del Campidoglio per celebrare Federico Fellini

Una sfilata per celebrare Federico Fellini, l’artista che di Roma ha fatto la sua...

Trastevere, dal 16 luglio torna la Festa de Noantri

La Festa de Noantri ritorna a Trastevere dal 16 al 31 luglio, un evento...