27.5 C
Roma

Autovelox, dopo la sentenza della cassazione cos’è cambiato?

Gli autovelox un tempo erano gestiti dalle forze dell'ordine per garantire sicurezza sulle strade e poi progressivamente delegati alle amministrazioni locali che li hanno usati in modo più o meno subdolo

Qui la copertina che introduce al tema della puntata di Extra del 17 giugno 2024.

Cosa distingue uno stato di diritto da una dittatura, dal far west dove vige la regola del più forte o ancora da un’organizzazione criminale? Il fatto che un paese civile sia retto da leggi e che le istituzioni stesse siano impegnate a garantirne il rispetto difendendo i cittadini dagli abusi, perseguendo i reati ed eventualmente premiando i comportamenti virtuosi.

E affinché in democrazia ci sia davvero una convivenza civile, è necessario che tra i cittadini e tra i cittadini e lo stato vi sia fiducia. Bene prezioso in Italia, se è vero che i sociologi lo ritengono inversamente proporzionale a quel mancato rispetto delle leggi che per alcuni reati ha una matrice anche di tipo culturale. Ma cosa potrebbe spingere un cittadino a pensare, per esempio, che lo stato non sia corretto nell’applicare la legge?

Autovelox non omologati

Un caso da manuale potrebbe riguardare gli autovelox, strumenti per la rilevazione della velocità un tempo gestiti dalle forze dell’ordine per garantire sicurezza sulle strade e poi progressivamente delegati alle amministrazioni locali che li hanno usati in modo più o meno subdolo come macchine per ripianare con le multe i deficit di bilancio.

Gli automobilisti lo hanno sospettato per anni finché, poche settimane fa, la Cassazione ha sentenziato. Poiché nessun autovelox è stato omologato, dal momento che mancano i criteri di omologazione, tutte le multe comminate negli anni con apparecchi non a norma non hanno valore. Risultato: chiunque abbia preso una multa, può in teoria far ricorso e sperare di aver ragione. Ma cosa stanno decidendo i giudici chiamati ad esprimersi?

ULTIME NOTIZIE

Lazio, accordo economico con Laurientè | Ora serve quello col Sassuolo

La Lazio è vicina al suo prossimo colpo in attacco. Nelle ultime ore ha preso...

Incendi Roma, la denuncia del sindacato: “Mancano autisti”

Al comando dei vigili del fuoco di Roma mancano autisti per guidare autoscale e...

Il Frosinone batte 3-0 i greci del Volos | Ottimi segnali per Vivarini

Nella giornata di ieri il Frosinone ha giocato la sua seconda amichevole pre-season a Fiuggi...

Giunta Zingaretti nei guai per il licenziamento della manager Isabella Mastrobuono

Il licenziamento di Isabella Mastrobuono dai vertici della Asl di Frosinone nel 2017 è...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Giunta Zingaretti nei guai per il licenziamento della manager Isabella Mastrobuono

Il licenziamento di Isabella Mastrobuono dai vertici della Asl di Frosinone nel 2017 è...

Tre detenuti evasi dal carcere minorile di Casal del Marmo

Tre giovani detenuti di origine tunisina sono evasi dal carcere minorile di Casal del...

Giochi da tavolo, strumento per sostenere le persone con autismo. Lo studio

I giochi da tavolo sono amati da chiunque trovi del piacere nello stare assieme,...