25.1 C
Roma

Economia, Regione Lazio al fianco delle imprese della cooperazione internazionale

Per tracciare un percorso verso la sostenibilità e la crescita socioeconomica non si può limitare il proprio sguardo alle cose nazionali e diventa strategica la cooperazione internazionale che - se fatta eticamente - consente di creare benessere nei paesi in via di sviluppo garantendo però alle imprese occidentali legittime, opportunità di business.

Per tracciare un percorso verso la sostenibilità e la crescita socioeconomica non si può limitare il proprio sguardo alle cose nazionali e diventa strategica la cooperazione internazionale che – se fatta eticamente – consente di creare benessere nei paesi in via di sviluppo garantendo però alle imprese occidentali legittime, opportunità di business.

Un obiettivo così importante, però, si ottiene solo con progetti seri perché, in fondo, qui si tratta di progettare il futuro del mondo. Una sfida che riguarda le imprese ma anche le istituzioni, che possono svolgere un ruolo strategico. Il caso di Regione Lazio è emblematico: partendo anche dall’esperienza del governatore Francesco Rocca, già presidente della Croce Rossa Italiana e dunque da sempre attento a queste tematiche, La Pisana ha deciso di dedicare energie e risorse per sviluppare questa cultura per la cooperazione sul territorio e svolgendo un ruolo di formazione, coinvolgimento e sostegno per fare rete con le eccellenze imprenditori del territorio interessate a progetti di sviluppo e cooperazione.

Regione Lazio a Codeway Expo

Un lavoro quotidiano che sta dando i suoi frutti grazie alla creazione di un primo numero di aziende già in rete: 27 di queste erano state protagoniste, poche settimane fa, di un’iniziativa promossa durante Codeway Expo, la kermesse dedicata a questi temi andata in scena presso Fiera di Roma, tramite un bando gestito da Lazio Innova in collaborazione anche la locale Camera di Commercio.

«Raggruppa quest’anno 27 aziende che operano negli ambiti più disparati – racconta Amadio Lancia, dirigente dell’area internazionalizzazione Regione Lazio – ma che sono accomunate da un denominatore comune che è quello di progetti e prodotti estremamente innovativi che quindi sono utili sia per la società civile, ma anche in ambito industriale e professionale. La nostra mission è quella appunto di favorire le opportunità e le occasioni di contatto per le aziende con gli operatori professionali e con i buyer, sui mercati sia nazionale sia soprattutto internazionali.»

Favorire lo sviluppo del sistema produttivo e sostenere la competitività delle imprese sono i temi, quindi, alla base della collaborazione della Regione Lazio con tutte le principali organizzazioni internazionali in modo da fornire un concreto aiuto nello sviluppo di nuove opportunità di confronto e di azione.

ULTIME NOTIZIE

Roma, ancora un’ondata di caldo, emergenza da bollino rosso

Roma, ancora un'ondata di caldo in arrivo con emergenza da bollino rosso. Caldo da...

Andersson, Ds Djurgardens: “Dahl? La Roma non si è fatta sentire”

Il ds del Djurgardens, Bosse Andersson, ha commentato le voci di mercato che vedrebbero Samuel Dahl...

Lazio, Lotito risponde alle accuse: “Abbiamo speso più della Juventus. Greenwood? Se i tifosi lo vogliono mettano i soldi”

Al termine del consiglio federale della FIGC, Claudio Lotito si è espresso sulle critiche ricevute...

Classifica sindaci, come si è piazzato Gualtieri

Classifica sindaci, il primo cittadino di Roma Gualtieri è terz'ultimo in Italia: perse in...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Roma, ancora un’ondata di caldo, emergenza da bollino rosso

Roma, ancora un'ondata di caldo in arrivo con emergenza da bollino rosso. Caldo da...

Classifica sindaci, come si è piazzato Gualtieri

Classifica sindaci, il primo cittadino di Roma Gualtieri è terz'ultimo in Italia: perse in...
00:01:08

Maxirissa nel Viterbese, 6 feriti

Maxirissa a bottigliate e coltellate a Montalto di Castro, in provincia di Viterbo. Tutto è...