24.3 C
Roma

Stazione Trastevere, al via i lavori per i nuovi accessi e il tunnel pedonale

Sono partiti oggi i lavori per l’apertura del sottopasso e dei nuovi accessi alla stazione Roma Trastevere. Attualmente accessibile solo dal lato della circonvallazione Gianicolense, la stazione sarà presto raggiungibile anche da viale Marconi, facilitando così un maggiore afflusso di utenti.

L’iniziativa è stata avviata dal sindaco di Roma Capitale e Commissario di Governo per il Giubileo, Roberto Gualtieri, con la partecipazione di vari esponenti istituzionali: Fabrizio Ghera, Assessore alla Mobilità, Trasporti, Tutela del Territorio, Ciclo dei rifiuti, Demanio e Patrimonio della Regione Lazio; Gianpiero Strisciuglio, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Rete Ferroviaria Italiana; Umberto Lebruto, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Sistemi Urbani. Presenti anche gli Assessori di Roma Capitale, Maurizio Veloccia (Urbanistica) ed Eugenio Patanè (Mobilità).

Stazione Trastevere, Gualtieri: “Sarà un vero centro dell’intermodalità”

Così il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha commentato l’avvio dei lavori alla stazione Trastevere: “Con il sottopasso Marconi, la stazione Trastevere raddoppia, diventa un vero centro dell’intermodalità, si apre a tutto l’undicesimo municipio, a Marconi, a Portuense e anche all’ottavo Municipio con il ponte dell’Industria. Questo è un caso quasi da manuale: binari e stazioni possono essere fattori di frattura territoriale ma, con interventi corretti, possono diventare ricucitura del territorio. Si accorciano le distanze, si aumenta il bacino di captazione”.

Ha aggiunto il primo cittadino: “Questo cantiere arriva dopo la trasformazione di piazzale Biondo – aggiunge Gualtieri – ovvero il primo fronte di Trastevere, dove abbiamo realizzato spazi per la mobilità dolce e pedonale. Tutta la zona è oggetto di interventi di trasformazione. Sta partendo la riqualificazione di piazza della Radio ed entro fine anno sarà pronto il nuovo ponte dell’Industria. In futuro su viale Marconi passerà anche il tram”.

L’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Maurizio Veloccia ha commentato: “Questo cantiere è stato possibile grazie all’azione congiunta di RFI e di Roma Capitale, in particolare del Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica che ha studiato insieme ai tecnici del gruppo Ferrovie dello Stato il progetto e gli impatti urbanistici del nuovo assetto della stazione. È in itinere anche una seconda fase, ancora piu’ ambiziosa. Puntiamo a migliorare ulteriormente gli accessi e a ridisegnare complessivamente il quadrante riqualificando gli ex rilevati ferroviari, per trasformarli in percorsi ciclopedonali di servizio per raggiungere la stazione. Attraverso opportuni sbancamenti, inoltre, vogliamo procedere all’allargamento di via Pacinotti per superare lo strozzamento della carreggiata verso Piazza della Radio”.

ULTIME NOTIZIE

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri....

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento. Torna, con la terza edizione,...

Morcheeba show a Venere in Musica

Morcheeba show a Venere in Musica: in un contesto di assoluta adrenalina e di grande...

Ecco quali sono i giochi sul web che coinvolgono di più gli italiani

A proposito dell’intrattenimento videoludico odierno si potrebbero citare mille fonti che adempiono a questa...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Sanità, Rocca: “Con il Giubileo ci dobbiamo far trovare pronti per 30 milioni di pellegrini”

“Nessuna integrazione era stata fatta per i nostri anziani”, così il presidente della Regione...

Regione Lazio, presentazione del Bando Energia il 19 giugno

Il 19 giugno, nella Sala Tevere della Regione Lazio, verrà presentato il Bando Energia.,...

Roma, Gualtieri: “Molti cantieri chiuderanno a dicembre”

È stato necessario creare un’app per tenere conto di tutti i cantieri aperti a...