24.3 C
Roma

Cinema in piazza, a Parco della Cervelletta c’è Boris

Con l’arrivo dell’estate, aumentano gli appuntamenti con tutti quelli che possono essere visti come dei momenti di incontro, condivisione, approfondimento ma, anche, ovviamente, con la risata nel senso più puro del termine. Come accadrà domenica prossima con un grande momento di Cinema al Parco della Cervelletta: con la proiezione di Boris, uno dei prodotti tv più famosi e divertenti, e trascinanti degli ulltimi anni. Si tratta di una serie di straordinario successo, amatissima da giovani e non.

Una commedia corale, un clamoroso successo, che, qualche anno fa, spopolò raccontando al pubblico in modo divertente, irriverente e scanzonato alcune delle sfaccettature che popolano il famoso ‘dietro le quinte‘ del mondo della tv, e del lavoro mediatico in generale.

Cinema in piazza, a Parco della Cervelletta si ride con Boris

“Aprite tutto! Arriva Boris al Cinema in piazza”: la comunicazione ci giunge direttamente dai canali social del Piccolo America per comunicare l’arrivo della fortunata serie tv al Parco della Cervelletta di Tor Sapienza. Si parte domenica 9 giugno, con Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo che presentano la prima stagione, con gli episodi dall’1 al 10). Moderatore sarà Francesco Pacifico.

Boris alla Cervelletta: ogni domenica una full immersion di risate

L’evento si andrà poi a ripetere ogni domenica al Parco della Cervelletta per la proiezione sotto il cielo della Capitale le fortunate e amate quattro stagioni di Boris: come sanno bene gli appassionati, dunque, per ogni serata, ogni volta ci saranno 10 episodi, per una vera e propria maratona speciale della serie televisiva ormai diventata un cult.

In dettaglio, i primi dieci episodi, in programma la sera del 9 giugno, insieme al cast, ai suoi colleghi sceneggiatori Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo e allo scrittore Francesco Pacifico, rappresenteranno anche un modo per ricordare Mattia Torre, alla vigilia del suo compleanno, dopo la tragica scomparsa. Appuntamento alle 21,15 ad ingresso libero e gratuito.

Boris, di cosa parla la celeberrima serie TV

Se mai ci fosse ancora qualcuno che non conosce Boris e quello di cui parla la serie tv, la spiegazione è semplice. E’ il racconto del ‘dietro le quinte’ di una fantomatica fiction televisiva – soap opera, il cui nome nella serie è ‘Occhi del Cuore‘, all’interno della quale recitano attori il cui impatto in scena non assomiglia esattamente a quello dei grandi attori di livello e, eppure, sembrano amatissimi dal grande pubblico televisivo.

Tra vezzi da vip e eclettismi particolari, si conoscono tanti incredibili personaggi che, però, pur con la loro vivace bizzarria, assomigliano moltissimo alle innumerevoli realtà dei backstage e di qualunque altro luogo di lavoro. Dal regista Renè Ferretti, che ama portare sul set un pesciolino rosso ad ogni fiction girata dandogli il nome di un tennista diverso di volta in volta (in questo caso Boris, da Boris Becker), fino al direttore della fotografia, il capo elettricista, lo stagista e lo ‘stagista schiavo’, il responsabile di palinsesto e il direttore di Rete.

Un microcosmo nel quale le ironie si mescolano a spaccati di verità da cui emerge, pur con sarcasmo e sagacia, una sorta di denuncia ad un certo modo di fare tv, di approcciarsi alla possibilità di alzare il livello dei prodotti e, invece, a volte, accontentarsi di farlo non proprio a livello di ‘Notte degli Oscar”.

ULTIME NOTIZIE

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri....

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento. Torna, con la terza edizione,...

Morcheeba show a Venere in Musica

Morcheeba show a Venere in Musica: in un contesto di assoluta adrenalina e di grande...

Ecco quali sono i giochi sul web che coinvolgono di più gli italiani

A proposito dell’intrattenimento videoludico odierno si potrebbero citare mille fonti che adempiono a questa...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

‘C’è ancora domani’, il film di Paola Cortellesi trionfa in Australia

Da Testaccio al mondo. “C’è ancora domani”, film campione d’incassi e di elogi di...

Roma, l’appello di registi e attori per salvare il Cinema Fiamma

Una lettera-appello, sottoscritta da 150 personalità, per salvare il Cinema Fiamma di Roma. Dopo...

Festa del Cinema di Roma, cambia il presidente. Gualtieri: “Proporrò Salvo Nastasi”

Cambia il vertice della Festa del Cinema di Roma. Al posto di Gianluca Farinelli...