15.6 C
Roma

Rifiuti Roma: impianto trattamento terre spazzamento non sarà in ex Tmb Salario

L’impianto per il trattamento terre spazzamento di Roma non sarà fatto nell’area dell’ex Tmb Salario. La decisione di delocalizzare altrove l’impianto è stata comunicata dall’assessora ai Rifiuti Sabrina Alfonsi ieri durante la commissione capitolina Ambiente. “Dopo tutte le verifiche fatte, con un confronto serrato con il sindaco, – ha detto Alfonsi – la scelta è stata quella di delocalizzare questo impianto in un altro sito”.

Rifiuti: impianto trattamento terre spazzamento non sarà in ex Tmb Salario

Un impianto “a cui la città non deve rinunciare” e “che si farà” ma altrove ha sottolineato Alfonsi: “sono stati già avviati alcuni confronti per una localizzazione” in un altro sito della città. L’assessore durante la seduta ha spiegato che le “terre di spazzamento sono un impianto fondamentale per una metropoli come Roma perché da quelle recuperiamo ghiaia, metalli ferrosi che sono utili per la ricostruzione della città, per gli asfalti o i cementi. Sono risorse”.

Marchionne: “Grazie al Campidoglio che ha ascoltato Municipio e cittadini”

Soddisfazione per la decisione del Campidoglio da parte del presidente del Municipio III, Paolo Marchionne che lo scorso agosto aveva mostrato preoccupazione alla notizia che nell’area dell’ex Tmb Salario venisse realizzato un nuovo impianto chiedendo di trovare soluzioni alternative.

“Sono state recepite le osservazioni promosse dal Municipio e redatte insieme all’Osservatorio permanente municipale, che puntavano ad evidenziare l’impossibilità di insediare un nuovo impianto di trattamento dei rifiuti in un centro densamente abitato come quello di Fidene, Villa Spada, Castel Giubileo e Serpentara, e per questa ragione non si farà” ha scritto Marchionne su Facebook.

“Ero convinto fin dall’inizio – prosegue il presidente del Municipio III – che questo sarebbe stato l’esito, perché sia come Municipio, con voce univoca, che come cittadinanza, con l’Osservatorio permanente che ringrazio per la tenacia e la serietà, mai abbiamo fatto prevalere nell’analisi della proposta di Ama di un nuovo impianto presso l’area del Salario ed evidenziando le criticità e le incongruenze, mai siamo stati animati da localismi o da sindrome ‘nimby’, ma dalla volontà di fare la nostra parte nella chiusura del ciclo dei rifiuti su cui per primo nella storia della città, il sindaco Gualtieri, insieme l’assessora Alfonsi, sta lavorando”.

Soddisfazione bipartisan

Oltre all’amministrazione Municipale l’annuncio è stato salutato con gioia da destra e sinistra. La decisione dichiarano il presidente della commissione Ambiente Giammarco Palmieri e la capogruppo del Partito democratico in Campidoglio Valeria Baglio “è la giusta conclusione di una valutazione avviata dal gruppo di lavoro creato dopo la mozione approvata in Assemblea capitolina a novembre, di cui facevano parte Commissione Ambiente, Assessorato, Dipartimento Ciclo dei rifiuti, Municipio III, Ama e comitati dei cittadini dell’osservatorio No Tmb”.

“E’ stato fatto un lavoro attento – proseguono – per studiare criteri e requisiti del progetto, con un punto prioritario, la sicurezza dei cittadini e del territorio. La Commissione ha svolto un ruolo importante, di confronto tecnico e democratico, ascoltando i cittadini”.

“Prendiamo atto con gioia che il Campidoglio torna sui suoi passi – dichiarano i consiglieri di Fratelli d’Italia Terzo Municipio, Giordana Petrella, Fabrizio Santinelli e Serena Troiani – decidendo di eliminare dall’elenco dei siti per il trattamento delle terre di spazzamento il sito dell’ex Tmb di via Salaria. L’amministrazione Gualtieri ha compreso di star commettendo un grave errore, che i cittadini del terzo municipio non meritavano. Ora però ci aspettiamo un celere intervento per la bonifica dell’area”.

 

ULTIME NOTIZIE

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette

Spaccio eroina nella Capitale, pusher pendolare in manette: dove, esattamente? E come sono andati...

Il Mistero del Campanile

Focus sul mistero del campanile di Bassano in Teverina. Il mistero del campanile di Bassano Racconteremo...

Polis – I Misteri di Bassano – Puntata di Giovedì 13 Giugno 2024

I misteri di Bassano in Teverina sono i protagonisti di questa puntata. I misteri di...

Economia, Regione Lazio al fianco delle imprese della cooperazione internazionale

https://www.youtube.com/watch?v=lgzBxnkA9Yk Per tracciare un percorso verso la sostenibilità e la crescita socioeconomica non si può...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Il Mistero del Campanile

Focus sul mistero del campanile di Bassano in Teverina. Il mistero del campanile di Bassano Racconteremo...

Polis – I Misteri di Bassano – Puntata di Giovedì 13 Giugno 2024

I misteri di Bassano in Teverina sono i protagonisti di questa puntata. I misteri di...

Economia, Regione Lazio al fianco delle imprese della cooperazione internazionale

https://www.youtube.com/watch?v=lgzBxnkA9Yk Per tracciare un percorso verso la sostenibilità e la crescita socioeconomica non si può...