26.1 C
Roma

Al via i lavori di demolizione dell’ecomostro a Colli d’Oro

Il 17 settembre 2024 gli abitanti di Labaro si troveranno di fronte un quartiere dal volto diverso, poiché questa è la data in cui è previsto il completamento della demolizione dell’ecomostro situato nel parco di Colli d’Oro. Questa struttura, che avrebbe dovuto ospitare la Casa Lazio, è rimasta incompiuta per oltre dodici anni, deturpando l’area circostante. La demolizione, finanziata con un budget di 728mila euro, rappresenta il primo passo verso la riqualificazione del sito, che verrà trasformato in un moderno polo sportivo grazie ai fondi del PNRR.

Storia dell’ecomostro di Colli d’Oro

Nel 2009, la Lazio Pallavolo vinse un bando per la costruzione di un centro polifunzionale dedicato a varie discipline sportive della polisportiva biancoceleste.

Il progetto prevedeva la realizzazione di una cittadella dello sport, destinata a diventare un importante punto di riferimento per l’intero quartiere di Labaro.

Tuttavia, a causa di inadempienze e ritardi da parte del concessionario, Roma Capitale revocò la concessione e risolse il contratto nell’aprile del 2015. Da allora, l’area è stata abbandonata, lasciando dietro di sé solo pilastri di cemento e ferro, simboli di un progetto mai realizzato.

Dettagli tecnici della demolizione

La demolizione dell’ecomostro di Colli d’Oro richiede interventi complessi e dettagliati. Gli operai dovranno rimuovere i pilastri di cemento armato, le strutture verticali destinate agli spalti e i setti degli ascensori.

Inoltre, verranno smantellate le parti incomplete dei solai del primo livello e la vasca di raccolta dell’acqua piovana, che risulta essere ruotata di 90° rispetto al progetto originale.

Anche lo scavo della piscina, mai completato, e il piano di fondazione della zona servizi verranno eliminati. 

Il futuro del Parco di Colli d’Oro

Grazie ai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), l’area verrà trasformata in un nuovo polo sportivo. Il progetto prevede un investimento di 14 milioni e 620 mila euro, con l’obiettivo di creare una struttura moderna e funzionale, capace di ospitare eventi sportivi di alto livello.

Il nuovo complesso sportivo includerà un’arena con 1.500 posti a sedere, in grado di accogliere squadre di serie A di calcio a 5, di A2 di pallavolo e di basket della categoria silver.

Un progetto che non solo riqualificherà l’area, ma che. offrirà anche nuove opportunità sportive e sociali per gli abitanti di Labaro, contribuendo a rafforzare il senso di comunità e a migliorare la qualità della vita nel quartiere.

ULTIME NOTIZIE

Slovacchia-Ucraina, le probabili formazioni

La clamorosa vittoria contro il Belgio mette il pass per gli ottavi di finale,...

Regione Lazio, parte il bando Energia per le Pmi

Regione Lazio, parte il bando Energia per le Pmi: 40 milioni di euro per...

UEFA EURO 2024, il programma del 21 giugno

UEFA EURO 2024, il programma di giornata Si chiude con l'amarezza della sconfitta azzurra la...

Luis Alberto: “Addio? Il rapporto con il presidente non mi ha aiutato”

Luis Alberto: "Avevo compreso la fine del mio ciclo alla Lazio" Luis Alberto, passato da...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

UEFA EURO 2024, il programma del 21 giugno

UEFA EURO 2024, il programma di giornata Si chiude con l'amarezza della sconfitta azzurra la...

Cristante: “Brutta sconfitta, ma siamo ancora in gioco”

Cristante: "Hanno fatto una partita migliore" Bryan Cristante, centrocampista azzurro, ha parlato ai microfoni Rai...

Trapianti, da Tor Vergata al Noc la rete per promuovere il dono

La promozione della cultura della donazione di organi è essenziale per migliorare l'attività chirurgica...