24.3 C
Roma

Fiaccolata a Villaggio Prenestino per Caterina Ciurleo: “Basta morti innocenti”

“Basta morti innocenti”. Così un centinaio di persone tra cittadini, comitati e rappresentanti delle istituzioni si sono ritrovate ieri sera tra via della Riserva Nuova e via Prenestina in una fiaccolata per ricordare Caterina Ciurleo la donna di 81 anni che proprio lì è stata colpita e uccisa da un colpo di pistola. La donna ferita da un proiettile vagante mentre era in auto con una amica in zona Villaggio Prenestino alla periferia est di Roma, è stata soccorsa e trasportata in ospedale dove è morta nonostante gli sforzi dei medici.

Fiaccolata a Villaggio Prenestino per Caterina Ciurleo: “Basta morti innocenti”

Un presidio per la legalità tra commozione e rabbia, organizzato dal presidente del Municipio VI Nicola Franco con don Antonio Coluccia per dare “una risposta immediata a quanto accaduto” e “ribadire la necessità di aumentare i presidi di sicurezza per i nostri territori”.

“La notizia della sparatoria a Villaggio Prenestino e della morte accidentale di una donna che passava di lì per mera coincidenza ci hanno riempito il cuore di rabbia” ha detto il presidente Franco che chiede più sicurezza e “una maggiore attenzione ai nostri quartieri”.

Franco: “Abbiamo bisogno di risorse e sicurezza. Se occorre, persino l’esercito”

”Il Municipio VI delle Torri di Roma è uno dei più estesi di Roma e con il più alto tasso di criminalità. Abbiamo bisogno di risorse e sicurezza. Se occorre, persino l’esercito” ha sottolineato Franco annunciando la manifestazione.

Colpita per errore, così è morta a 81 anni Caterina Ciurleo

Un inseguimento tra due auto e gli spari, uno dei quali ha centrato la donna di 81 anni che si trovava con un’amica a passare per quella strada. Colpita per errore mentre tornava a casa in zona Torrenova. Una sparatoria, forse un regolamento di conti tra bande rivali, che avrebbe come responsabile un’unica mano. Cinque i bossoli trovati in strada dagli investigatori che sarebbero stati esplosi da una sola pistola calibro 380.

Fermato e rilasciato un 28enne

Un italiano di 28 anni è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Mobile di Roma, coordinati dalla locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia. In un primo momento sembrava fosse il responsabile dei colpi esplosi, uno dei quali ha gravemente ferito la donna che è poi deceduta in ospedale.

Nel corso della nottata però sono emerse evidenze investigative che hanno indotto a soprassedere all’adozione di provvedimenti restrittivi immediati a carico del 28enne, tuttora indagato. Il 28enne è stato quindi rilasciato.

Secondo una prima ricostruzione gli spari sono partiti da una Fiat rossa con a bordo due uomini. Uno dei colpi esplosi verso una Golf com la quale era in corso un inseguimento ha però mancato l’obiettivo attraversando l’auto sulla quale viaggiava Caterina e colpendola alla schiena.

Indagini in corso

Le indagini non si fermano. Non solo per identificare anche gli altri protagonisti dell’inseguimento ma anche per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. Oltre che dalle testimonianze raccolte, elementi utili potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere presenti nella zona, teatro dell’omicidio.

ULTIME NOTIZIE

Letterature Festival Internazionale di Roma, la kermesse in arrivo a luglio allo Stadio Palatino

Il Letterature Festival Internazionale di Roma, evento storico dell’Estate Romana, si svolgerà allo Stadio...

Douglas Luiz-Juventus, intesa raggiunta | Cifre e dettagli

"Le due società stanno cercando di nuovo una quadra, cambiando le carte in tavola e...

Spagna-Italia, probabili formazioni e dove vederla

Queste le possibili scelte di de La Fuente e Spalletti in vista della di...

Giovanni Anselmo, da domani la monografia al MAXXI

“Giovanni Anselmo. Oltre l’orizzonte”, questo il nome della mostra che apre domani al Maxxi...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Caldo record, nel Lazio attività lavorative all’aperto vietate dalle ore 12.30 alle 16: l’ordinanza di Rocca

Troppo caldo nel Lazio, stop ai lavori all’aperto dalle 12.30 alle 16. È quanto...

Casa Sociale degli anziani, firmata oggi la prima Convenzione nel Municipio I

Luoghi di aggregazione e propulsione della vita sociale, culturale e ricreativa delle persone anziane...

‘Magliana per le Ragazze’, l’iniziativa della Asl Roma 3 per approfondire le tematiche legate alla salute femminile

‘Magliana per le Ragazze’ è una nuova iniziativa del Consultorio Magliana della Asl Roma...