24.3 C
Roma

Teatro di Roma, approvata modifica dello Statuto: le novità

L’Assemblea Capitolina ha approvato oggi una significativa modifica dello Statuto della Fondazione Teatro di Roma, introducendo un modello di gestione duale che prevede la presenza di un Direttore Generale e di un Direttore Artistico. L’annuncio è stato dato dall’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Miguel Gotor, che ha sottolineato come questa nuova struttura organizzativa sia il risultato dell’accordo tra Roma Capitale, la Regione Lazio e il Ministero della Cultura. La modifica mira a migliorare la gestione della Fondazione, rispettando le prerogative e i ruoli di tutti i soci, e consentendo la definizione di strategie a lungo termine.

Gestione duale: nuova struttura per il Teatro di Roma

La nuova gestione duale della governance del Teatro di Roma prevede la suddivisione dei ruoli di leadership tra un Direttore Generale e un Direttore Artistico. Questo modello organizzativo è stato pensato per ottimizzare la gestione della Fondazione, garantendo una chiara separazione delle competenze e delle responsabilità.

Il Direttore Generale si occuperà principalmente degli aspetti amministrativi e finanziari, mentre il Direttore Artistico sarà responsabile della programmazione culturale e delle scelte artistiche.

La modifica dello Statuto del Teatro di Roma è stata possibile grazie alla stretta collaborazione tra Roma Capitale, la Regione Lazio e il Ministero della Cultura. L’assessore Gotor ha evidenziato l’importanza di questa sinergia istituzionale, che ha permesso di raggiungere un’intesa su una questione di grande rilevanza per la città.

“Questa modifica garantirà una gestione ottimale alla Fondazione, nel rispetto delle prerogative e dei ruoli di tutti i soci, assicurando la possibilità di delineare strategie di ampio respiro” ha commentato Gotor.

Prospettive future

Miguel Gotor ha espresso gratitudine ai consiglieri della maggioranza e a tutta l’Aula per il lavoro svolto e il senso di responsabilità dimostrato. L’approvazione del provvedimento è vista come un traguardo significativo che, una volta ratificato anche dalla Regione Lazio, verrà sottoposto all’assemblea dei soci della Fondazione Teatro di Roma.

Gotor ha sottolineato come questa modifica statutaria apra nuove prospettive per il Teatro, permettendo di delineare strategie culturali di ampio respiro e di migliorare l’offerta artistica per il pubblico.

ULTIME NOTIZIE

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri

Festa del Cinema di Roma, il commento di Nastasi dopo le parole di Gualtieri....

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento

Diodato a Venere in Musica, domani il concerto evento. Torna, con la terza edizione,...

Morcheeba show a Venere in Musica

Morcheeba show a Venere in Musica: in un contesto di assoluta adrenalina e di grande...

Ecco quali sono i giochi sul web che coinvolgono di più gli italiani

A proposito dell’intrattenimento videoludico odierno si potrebbero citare mille fonti che adempiono a questa...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Sanità, Rocca: “Con il Giubileo ci dobbiamo far trovare pronti per 30 milioni di pellegrini”

“Nessuna integrazione era stata fatta per i nostri anziani”, così il presidente della Regione...

Regione Lazio, presentazione del Bando Energia il 19 giugno

Il 19 giugno, nella Sala Tevere della Regione Lazio, verrà presentato il Bando Energia.,...

Roma, Gualtieri: “Molti cantieri chiuderanno a dicembre”

È stato necessario creare un’app per tenere conto di tutti i cantieri aperti a...