27.9 C
Roma

Anzio, arrestati ladri di pneumatici dalle auto parcheggiate

Quattro giovani ladri di pneumatici sono stati arrestati la notte scorsa ad Anzio, colti in flagrante mentre smontavano le ruote da un’auto parcheggiata. I residenti della zona di via delle Viole hanno allertato le autorità, permettendo ai carabinieri di intervenire rapidamente e bloccare i malviventi. Gli arrestati, tre uomini e una donna di età compresa tra i 18 e i 29 anni, tutti italiani, sono stati trovati in possesso di attrezzi da meccanico e mattoni, utilizzati per le loro attività criminali. Il giudice per le indagini preliminari (GIP) ha convalidato l’arresto e imposto l’obbligo di firma in caserma per tutti gli indagati.

Ladri di pneumatici, intervengono i Carabinieri

La vicenda si è svolta nella notte tra martedì e mercoledì, quando alcuni residenti di via delle Viole, ad Anzio, hanno notato movimenti sospetti e chiamato immediatamente il numero unico per le emergenze.

I carabinieri, già da tempo sulle tracce di una banda dedita al furto di pneumatici, si sono recati sul posto insieme a una seconda pattuglia della compagnia di Anzio.

Al loro arrivo, hanno sorpreso i quattro giovani mentre smontavano le ruote posteriori di una Fiat 500 L.

I malviventi sono stati fermati sul posto e sottoposti a perquisizione, che ha portato al ritrovamento di attrezzi da meccanico e mattoni, utilizzati per sollevare e immobilizzare le auto durante il furto.

Dettagli dell’arresto e sequestro degli attrezzi

Gli attrezzi rinvenuti durante la perquisizione sono risultati essere strumenti specifici per lo smontaggio degli pneumatici, confermando così i sospetti delle forze dell’ordine.

I giovani ladri utilizzavano una tecnica efficace e rapida, simile a quella delle squadre di Formula Uno, per rubare le ruote delle auto parcheggiate a bordo strada.

I carabinieri hanno sequestrato tutto il materiale trovato, tra cui chiavi inglesi, cric e mattoni, che sarebbero stati utilizzati per sollevare le auto. Gli indagati, dopo essere stati bloccati, sono stati condotti in caserma per ulteriori accertamenti.

Convalida dell’arresto e obbligo di firma

Successivamente, i quattro giovani sono stati sottoposti a giudizio direttissimo presso la caserma dei carabinieri.

Il giudice per le indagini preliminari (GIP) ha convalidato l’arresto, riconoscendo la flagranza del reato e la pericolosità sociale degli indagati.

Per tutti e quattro è stato disposto l’obbligo di firma in caserma, una misura cautelare che li obbliga a presentarsi periodicamente presso la stazione dei carabinieri di Anzio. 

ULTIME NOTIZIE

Danimarca-Inghilterra, le probabili formazioni

Inghilterra con il primo match point per gli ottavi di finale. Remake della semifinale...

Mezzo milione di criptovalute sequestrate a Roma: un arresto per abusivismo finanziario

Davanti alle telecamere, in occasione di un’intervista rilasciata durante la “Blockchain Week” a Roma,...

Slovenia-Serbia, le probabili formazioni

Sfida da dentro o fuori per la Serbia di Stojkovic, in campo questo pomeriggio...

UEFA EURO 2024, è il giorno degli azzurri: il programma del 20 giugno

UEFA EURO 2024, il programma di oggi Seconda giornata della fase a gruppi di UEFA...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Mezzo milione di criptovalute sequestrate a Roma: un arresto per abusivismo finanziario

Davanti alle telecamere, in occasione di un’intervista rilasciata durante la “Blockchain Week” a Roma,...

Aggressione a giovani di Rete Studenti medi, individuati i responsabili

Sono stati individuati dalla digos i responsabili dell’aggressione ai danni di giovani studenti della...

Tentato omicidio a Tor Bella Monaca: 3 arresti

I fatti risalgono allo scorso maggio e portano a Tor Bella Monaca, una delle...