18.3 C
Roma

Sanità, arriva anche a Roma l’intelligenza artificiale che risponde al telefono in ospedali e Asl

L’intelligenza artificiale che negli ospedali risponde al telefono, segna gli appuntamenti, disdice le visite arriva anche a Roma e promette di abbattere i tempi di attesa. Nelle strutture mediche, infatti, il 73% del tempo dei professionisti sanitari è impegnato in mansioni amministrative, mentre solo il 27% è dedicato all’assistenza ai pazienti.

I fardelli amministrativi sono responsabili dello stress e del burnout dei clinici in oltre il 50% dei casi, secondo quanto riportato nella letteratura scientifica citata nell’analisi presentata oggi all’Exposanità Bologna da Francesco Baglivo, medico e membro del consiglio direttivo della Siiam (Società italiana intelligenza artificiale in medicina).

Smile CX Gaia, l’Ai arriva a Roma

L’evento ha focalizzato l’attenzione su Smile CX Gaia, un’intelligenza artificiale conversazionale sviluppata da Esosphera – Gruppo Covisian, progettata per alleviare i compiti amministrativi delle strutture sanitarie e dei professionisti.
I curatori hanno precisato che “già attive in strutture come Humanitas Milano, Casa di Cura San Francesco Bergamo, Centro Medico Tiziano Roma, Poliambulatorio Ptc-Brescia, e in molte altre ancora, ora le soluzioni con intelligenza artificiale conversazionale di Esosphera-Covisian entrano anche nelle strutture pubbliche come nella Ausl Modena, dove si integra con i servizi del Cup, e nella Ulss 6 di Padova, dove aiuta i cittadini a gestire il cambio del medico di famiglia e del pediatra di libera scelta”,
L’intelligenza artificiale elimina le lunghe attese al telefono presso i Centri Unici di Prenotazione (CUP) e riduce notevolmente il fenomeno delle visite e delle prestazioni disdette senza possibilità di ri-prenotazione, noto come ‘no show’.

Operativa 24 ore su 24, 7 giorni su 7, Smile CX Gaia comprende il linguaggio e le sue sfumature, interagendo in modo semplice e intuitivo attraverso telefono, SMS, WhatsApp ed e-mail. Questo sistema migliora significativamente l’esperienza degli utenti e il loro coinvolgimento, facilitando particolarmente anziani e
Come sottolineato nell’analisi presentata oggi a Bologna da Francesco Baglivo, medico e componente del consiglio direttivo della Siiam: “L’AI generativa può alleggerire il carico amministrativo su strutture sanitarie, medici e professionisti della salute. Attraverso l’automazione di compiti amministrativi ripetitivi e la programmazione degli appuntamenti, l’utilizzo di AI generative consente ai professionisti sanitari di dedicare più tempo alla cura dei pazienti”.

ULTIME NOTIZIE

Sangue in metro: uomo accoltellato in fin di vita

Sangue in metro: ancora una volta nella Capitale emerge un caso di violenza così...

Rock in Roma 2024, ecco Gemitaiz: data, scaletta, anticipazioni

Rock in Roma 2024 sta per aprire le 'danze': a suon di rock, ovviamente....

CCCP, apertura di Rock in Roma 2024: tutte le info

CCCP, apertura spettacolare e attesissima per Rock in Roma 2024: quello che in tanti...

Rock me pride a Rock in Roma, evento nell’evento

Rock me pride a Rock in Roma: all'interno della kermesse attesissima, ecco l'evento nell’evento. ...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Sangue in metro: uomo accoltellato in fin di vita

Sangue in metro: ancora una volta nella Capitale emerge un caso di violenza così...

Numeri record per la 12 Ore Nuotando con amore: in 900 alla staffettona a sostegno di Aism Roma

Numeri record per la 12 Ore Nuotando con amOre. La staffettona di nuoto e...

Lavoro minorile, Antonella Inverno: “Numeri e intensità allarmanti di sfruttamento del lavoro minorile”

https://www.youtube.com/watch?v=N4qxDVu6UQQ C’è un principio che in occasione della Giornata Mondiale contro il Lavoro Minorile va...