26.7 C
Roma

Droga nei biscotti tipici iraniani: 6 arresti

Oppio e shaboo nascosti nei biscotti. I Carabinieri della Compagnia di Roma Centro hanno concluso un’indagine durata sei mesi, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, che ha portato all’esecuzione di misure cautelari nei confronti di sei individui di nazionalità iraniana, filippina e bengalese. Le accuse riguardano traffico internazionale, spaccio e detenzione di metanfetamina (shaboo) e oppio. L’operazione, avviata nelle prime ore del mattino, ha coinvolto varie località della provincia di Roma, dove sono stati individuati e localizzati i sei indagati.

I dettagli dell’operazione anti droga e le misure cautelari

Le indagini, condotte dal Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro, sono scaturite dall’arresto, avvenuto a giugno 2021, di un cittadino bengalese trovato in possesso di 530 grammi di shaboo.

Da questo evento sono emersi elementi rilevanti riguardo alla presenza di un gruppo criminale operante nel traffico di droga. Le investigazioni hanno permesso di raccogliere prove significative contro il presunto capo del gruppo, un cittadino iraniano residente in Italia da circa 25 anni.

Sfruttando i permessi di lavoro come panettiere, il presunto capo coordinava le attività del gruppo, gestendo i rapporti con acquirenti, fornitori e collaboratori sia in Italia che in Iran.

L’importazione clandestina della droga

Le indagini hanno rivelato che lo stupefacente veniva prodotto in Iran e inviato in Italia attraverso un canale di approvvigionamento orchestrato da un complice non identificato.

Quest’ultimo si serviva dell’aiuto di turisti iraniani diretti a Roma, convinti di trasportare dolci tradizionali, ma inconsapevoli di trasportare droga.

Una volta in Italia, lo stupefacente, nascosto all’interno dei dolci, veniva ritirato e stoccato prima di essere immesso sul mercato romano, sfruttando la manodopera a basso costo di cittadini filippini e bengalesi.

Il risultato dell’operazione e le conseguenze legali

L’indagine ha portato all’arresto di sei persone in flagranza di reato, convalidati in seguito. Durante le operazioni sono stati sequestrati oltre 3 kg di metanfetamina, 1,5 kg di oppio e 25.000 euro in contanti.

Complessivamente, sono state coinvolte 13 persone accusate di spaccio, detenzione ed importazione di sostanze stupefacenti dall’estero.

ULTIME NOTIZIE

Cristante: “Brutta sconfitta, ma siamo ancora in gioco”

Cristante: "Hanno fatto una partita migliore" Bryan Cristante, centrocampista azzurro, ha parlato ai microfoni Rai...

Spalletti: “Differenza nella freschezza”

Spalletti: "Hanno meritato la vittoria" Intervenuto ai microfoni Rai al termine della gara persa contro...

Azzurro tenebra: la Spagna domina e l’autogol beffa, Italia sconfitta di misura

L'autogol di Calafiori condanna l'Italia Un'Italia spenta e immobile si lascia domare e dominare dalla...

Morte di Satnam Singh, Giorgia Meloni: “Atti disumani”

Il presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha condannato duramente l'incidente mortale che ha coinvolto...

Continua a leggere su radioroma.it

NOTIZIE CORRELATE

Arrestato 57enne che maltrattava il padre anziano: acqua bollente e padellate

Nel quartiere romano di Torre Angela, la polizia ha arrestato un uomo di 57...

Incidente a Roma: donna investita da betoniera in via Somalia

Nel quartiere Africano di Roma una donna è stata investita da una betoniera mentre...

Si tuffa e non riemerge a Nettuno: morto 21enne

Un giovane di 21 anni è morto nel pomeriggio del 20 giugno 2024, sulla...