Home NOTIZIE ATTUALITÀ Lavori al sottovia sul GRA, chiusura notturna del tratto Settebagni

Lavori al sottovia sul GRA, chiusura notturna del tratto Settebagni

Lavori al sottovia sul GRA, chiusura notturna del tratto Settebagni

Oggi, venerdì 9 febbraio 2024, prendono il via i lavori per la realizzazione del sottovia Roma-Firenze-Salaria, situato al km 19+500 della D18 Diramazione Roma Nord della A1 Milano-Napoli, nel tratto compreso tra Settebagni e l’allacciamento con il GRA. Il piano degli interventi è esteso e prevede una serie di fasi. Per completare le operazioni relative alla piattaforma stradale saranno necessari 10 fine settimana, con i primi 6 dedicati alla direzione verso la Capitale e i successivi 4 verso la A1 Milano-Napoli.

Quando si svolgono i lavori sul GRA

In particolare, i lavori si svolgeranno durante i venerdì e i sabato, con la chiusura del tratto tra Settebagni e l’allacciamento col GRA dalle ore 21:00 alle ore 07:00. Durante l’intero fine settimana, sarà chiusa l’entrata di Settebagni verso Roma/GRA.

Dalle 7:00 alle 21:00 del sabato, sarà garantita la circolazione su una corsia, con la piena fruibilità della sede stradale ripristinata a partire dalle 7:00 della domenica. I lavori verranno interrotti nel weekend di Pasqua per venire incontro alle esigenze dei cittadini.

I percorsi alternativi

Considerando i possibili disagi alla circolazione, Autostrade per l’Italia ha indicato i seguenti percorsi alternativi in direzione di Roma:

– Per la chiusura del tratto, dopo l’uscita obbligatoria allo svincolo di Settebagni, si consiglia di percorrere la SS4 Salaria e seguire le indicazioni per Roma/G.R.A. In alternativa, è possibile anticipare l’uscita alla stazione di Castelnuovo di Porto, percorrere la SP15a Tiberina seguendo le indicazioni per Roma Centro e proseguire sulla SS3 Flaminia fino al G.R.A.;
– Per la chiusura dell’entrata di Settebagni verso Roma, si consiglia di seguire la SS4 Salaria e le indicazioni per Roma/G.R.A.

Durante i lavori, gli automobilisti potranno contare sull’attivazione di un presidio dedicato al soccorso meccanico e su un potenziamento del servizio di assistenza.